El Bilal Touré atteso a Zingonia

Fabio Gennari |

Il mercato dell’Atalanta, fino a questo momento, sta seguendo un filo logico e strategico davvero da applausi. Prima del ritiro gli innesti di Adopo, Kolasinac e Bakker, ieri la cessione di Boga e l’anticipo dell’acquisto di Tourè con la faccenda Hojlund sempre sullo sfondo e una serie di voci su Toloi che piace all’Inter, cui da Zingonia non arrivano risposte ufficiali ma solo tanto silenzio accompagnato da spifferi che parlano di come il capitano sia concentrato solo sugli allenamenti con un rinnovo del contratto ormai sul tavolo. 
A poco meno di un mese dall’inizio del campionato ma con ancora 45 giorni di mercato davanti, la situazione degli orobici è nettamente diversa rispetto a quella del passato. C’è più movimento, ci sono uscite importanti di calciatori che non rientrano nel progetto (Lammers e Boga ma presto anche Demiral e Palomino più altri compagni) per una Dea che sta rifinendo il gruppo tornato in Europa League con grande attenzione. E proprio la partecipazione alla seconda competizione europea è stata decisiva nella scelta di Bakker prima e Tourè poi: il centravanti dell’Almeria ha chiuso le porte all’Everton (che offriva di più a lui e anche alla società spagnola) per sposare la causa della Dea e giocare con i nerazzurri nelle tre competizioni. 
Dalle ultime indiscrezioni della notte, poi, trapela come l’Atalanta per El Bilal Tourè abbia investito poco meno di 30 milioni bonus compresi. Sono un sacco di soldi per un calciatore del 2001 che ancora deve dimostrare molto ma che, evidentemente, ha già rapito l’occhio dello scouting nerazzurro per quanto fatto vedere prima con il Reims in Ligue1 e poi con l’Almeria in Liga. 
Si diceva poi dell’approccio dell’Inter con Toloi. Le vie del mercato sono infinite ma oltre all’amore più volte dichiarato dal capitano nerazzurro e Campione d’Europa con l’Italia non più tardi di qualche giorno fa ci sono anche segnali importanti che arrivano da Zingonia. Innanzitutto il silenzio, quindi nessuna conferma. Poi il fatto che Toloi sia completamente concentrato sul lavoro e non abbia contezza di offerte meneghine e infine lo spiffero che vorrebbero la società bergamasca e Toloi in discussione per il rinnovo. Insomma, tutto sereno sotto il cielo di Bergamo.  

El Bilal Tourè pronto a sposare la causa della Dea (credits: UD Almeria – foto tratta dal profilo Fb di El Bilal Tourè)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Semifinale di Europa League a un passo

Eugenio Sorrentino |
17 Aprile 2024
“L’Atalanta gioca in tre competizioni e ci auguriamo che continui ad essere impegnata su tre fronti il mese di maggio”. Non è stato l’incipit di Gi...

La Dea domina e spreca rimontata dal Verona

Eugenio Sorrentino |
15 Aprile 2024
Un punto invece di tre. L’Atalanta spreca quanto di buono fatto nella prima parte di gara, con una prestazione degna di quanto visto a Liverpool in...

Gasperini non cerca alibi ma sprona ad andare a...

Fabrizio Carcano |
15 Aprile 2024
Giocando tante partite ravvicinate qualcosa si lascia per strada, qualche punto si perde per strada. Gian Piero Gasperini non gira intorno ai disco...