El diez Finoli inquadra la post season 

Giulia Piazzalunga |

La giocata con cui, con la mano sinistra protesa a muro, ha incenerito Cominetti per il 19-14 nel quarto set della Del Monte Supercoppa andrebbe esposta al Louvre. La personalità e il ritmo, unite alla carica e alla qualità, con cui ha interpretato il match di venerdì scorso sono degne del numero che porta sulla maglia, il dieci. O, per dirla come lui, el diez. Juan Ignacio Finoli, regista dell’Agnelli Tipiesse, è stato un altro degli strepitosi protagonisti del trofeo vinto venerdì scorso a Bergamo contro Reggio Emilia. Ma ora inizia un altro campionato. I 60 punti ottenuti in regular season, il primo posto a + 13 sull’inseguitrice Santa Croce, le otto vittorie di fila in campionato con soli due set persi e il + 27 sull’ottava, avversaria nei play-off, sono statistiche. O meglio, adesso diventano funzionali per cementare sicurezze, alla stregua della Supercoppa. Con Lagonegro, sabato pasquale alle ore 19 al PalaPozzoni di Cisano Bergamasco, via alla post season: gara 2 in Basilicata domenica 24 aprile, eventuale “bella” mercoledì 27 ancora in casa.

Il primo pensiero dell’argentino però va alla Supercoppa: “In tanti mi hanno ringraziato – ha detto Finoli –. Ma sono io che devo ringraziare chi mi ha permesso di realizzare il sogno di giocare al Palasport di Bergamo e di vincere in un impianto storico in cui si vive sempre un’atmosfera incredibile. Attendevo questo momento dal primo giorno con la maglia rossoblu: sono felicissimo d’esserci riuscito. Anche perché è stato tutto perfetto: il pubblico, il livello di gioco espresso e la vittoria. Non era affatto facile, siamo stati bravissimi a mettere sul taraflex ogni ingrediente utile per centrare l’obiettivo e per continuare a crescere come squadra”. Ed è proprio su questa crescita che i bergamaschi vogliono imperniare i play-off: “Comincia una nuova storia – sottolinea Finoli -. Il primo posto ci ha consentito di disputare la Supercoppa e di avere sempre una partita in più in casa. Abbiamo lavorato, sofferto e ci siamo tolti grandi soddisfazioni. Ora guardiamo solo avanti con le nostre certezze rafforzate. Lagonegro è stata una delle quattro avversarie capace di batterci, è tosta, ha valori individuali importanti. Ci ha superato all’andata e ci ha fatto sudare parecchio al ritorno”. Poi aggiunge: “Siamo pronti, in fiducia e il morale è alto. Un passo alla volta, una partita alla volta. Ci attende una serie dura e lunga, da approcciare al massimo dell’attenzione. Vogliamo progredire ulteriormente, se faremo ogni cosa per bene avremo ottime possibilità di qualificarci per la semifinale”.

Per neutralizzare la Cave del Sole coach Gianluca Graziosi schiererà la diagonale Finoli-Padura Diaz, Cargioli e Larizza al centro, Pierotti e Terpin in banda e D’Amico libero.

Juan Ignacio Finoli, regista dell’Agnelli Tipiesse, 60 punti in regular season (credits: ufficio stampa Agnelli Tipiesse)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Agnelli Tipiesse rimonta Porto Viro nella parti...

Redazione |
2 Ottobre 2022
’Agnelli Tipiesse fa 2/2 nel Memorial Migliorini-Caironi. Dopo aver liquidato Cuneo sabato scorso a Cisano, supera in rimonta Porto ...

VBG91 debutto vincente nel test match con Monza

Michela Corvetto |
28 Settembre 2022
Il primo test match tra le mura amiche, rappresentate dalla cornice del palazzetto dello sport ridenominato PalaIntred, ha regalato buone conferme ...

Palasport di Bergamo diventa Pala Intred

Michela Corvetto |
27 Settembre 2022
Il Palazzetto dello Sport di Bergamo cambia volto e denominazione: prenderà il nome di Pala Intred. Ad annunciarlo è stata Volley Be...