Elisa Balsamo e Stefano Moro due bronzi europei in prospettiva olimpica

Redazione |

Gli Europei di ciclismo di Apeldoorn si sono conclusi con le due medaglie di bronzo della coppia Vittoria Guazzini – Elisa Balsamo nella Madison e di Stefano Moro nel Keirin, che si aggiungono ai due ori e altrettanti bronzi dei giorni scorsi. Due podi bergamaschi. Il bilancio del presidente Dagnoni: “Mi ha fatto piacere vedere tanti giovani in un contesto internazionale così importante. Questi Europei sono un passaggio importante verso le Olimpiadi di Parigi e i risultati nelle specialità olimpiche ci dicono che stiamo sulla strada giusta. Saluto, con grande piacere, gli evidenti progressi del settore della velocità. Le storiche medaglie di Matteo Bianchi e Stefano Moro nel Keirin ci confortano. Abbiamo investito per far rinascere questo settore, che fa parte della nostra storia, e i frutti li stiamo raccogliendo ancora prima di quanto avevamo previsto. Voglio ricordare, infatti, che il nostro obiettivo principale, nelle prove veloci, erano le Olimpiadi di Los Angeles del 2028”.

Le ultime due medaglie hanno un peso specifico importante perché ottenute in discipline che fanno parte del programma olimpico.

Stefano Moro, 26 anni di Bergamo, porta per la prima volta l’Italia sul podio europeo del keirin. Non era mai accaduto nella storia dei continentali: “Se me l’avessero detto solo un anno fa non ci avrei creduto. Solo da poco sono tornato a fare velocità dopo aver fatto parte del gruppo endurance.” L’azzurro sia nel secondo turno che nella finale battezza la ruota del polacco Rudyk, ed è la scelta più saggia. Mentre Lavreysen vola indisturbato verso l’ennesimo trionfo, l’azzurro riesce nell’impresa di regalare all’Italia una delle medaglie più pesanti, sancendo la definitiva affermazione del settore velocità italiano.

Il bilancio finale spetta al CT Marco Villa: “Europei positivi. Con i quartetti, che sono la base per la qualificazione alle Olimpiadi, abbiamo lavorato bene. Ho avuto indicazioni importanti nelle specialità olimpiche. Abbiamo avuto anche l’occasione di provare diversi giovani e visto crescere ancora il settore della velocità. Io sono soddisfatto.”

MEDAGLIE ITALIA

ORO – Inseguimento a squadre donne (Balsamo, Guazzini, Paternoster, Fidanza)

ORO – KM (Matteo Bianchi)

BRONZO – Inseguimento a squadre (Consonni, Lamon, Milan, Boscaro)

BRONZO – Scratch (Fidanza)

BRONZO – Madison (Balsamo, Guazzini)

BRONZO – Keirin (Stefano Moro)

Stefano Moro in maglia azzurra sul podio del keirin (credits: Sprint Cycling Agency)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Il Selvino cronoscalata simbolo della BGY Airpo...

Michele Ferruggia |
17 Gennaio 2024
All’interno della maglia ufficiale della BGY Airport Granfondo, in programma domenica 5 maggio 2024 sotto l’egida della Federazione Ciclistica Ital...

Azzurri a secco di podi nella quarta giornata d...

Redazione |
13 Gennaio 2024
Due quarti posti (Miriam Vece nei 500 metri e Chiara Consonni nell’eliminazione) e una serie di piazzamenti sono il bottino del quarto giorno...

Europei pista oro al quartetto donne e bronzo a...

Giulia Piazzalunga |
11 Gennaio 2024
Nel secondo giorno di gare ad Apeldoorn il quartetto femminile composto da Elisa Balsamo, Vittoria Guazzini, Martina Fidanza e Letizia Paternoster ...