Esordienti e allievi in luce sulla pista del Velodromo di Dalmine

Luciano Locatelli |

Si sono conclusi venerdì 5 agosto i campionati italiani su pista Esordienti e Allievi maschile e femminile, rassegna tricolore organizzata dal Nuovo Consorzio Velodromo Dalmine che ha visto in gara circa 300 atleti tra i migliori specialisti in campo nazionale ed assegnato 18 titoli e che ha visto protagonisti soprattutto gli atleti del veneto che hanno conquistato 12 maglie e 19 medaglie mentre per la Lombardia solo 3 titoli e piazzamenti di prestigio. 

Nella prima giornata sono andate in scena le gare di velocità a squadre maschili e femminili; nella gara di velocità allievi maschili ha vinto la squadra della Lombardia (Lavelli, Maifredi, Saccani) con il tempo di 37″621 davanti a Trento, Veneto e Toscana, Lombardia prima anche nell’inseguimento a squadre allievi maschili con il tempo di 3’28″143 (Bertoncelli, Rigamonti, l’orobico Alessandro Milesi Uc. Osio Sotto e Bortolami) davanti a Friuli Venezia Giulia, Veneto A e B. Nella velocità a squadre allievi femminili ha conquistato la prima piazza il Veneto (Trevisan, Paset, Pavanetto) con il tempo di 42″324 davanti a Piemonte, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia, Veneto che ha bissato il successo anche inseguimento a squadre allievi femminili (Cenci, Sanarini, Sgaravato, Iaccarino, Bordignon) con il tempo di 3’53″‘022 davanti Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Piemonte.

La seconda giornata si è aperta con il Keirin allievi maschile vinto dal veneto Tommaso Marchi davanti a Davide Stella (Friuli Venezia Giulia) 3° Fabio Del Medico (Toscana), nella stessa disciplina femminile vittoria della piemontese Anita Baima davanti a Lucia Brillante (Lombardia) ed Asia Sgaravato (Veneto). Nella categoria Omnium esordienti maschile primo Leonardo Zanandrea (Veneto) davanti a Paolo Marangoni (Piemonte) e Marco Zocco (Lombardia), in campo femminile invece vittoria della veneta Matilde Rossignoli che ha preceduto la conterranea Noemi Tosin mentre terza è arrivata la bergamasca Alessia Milesi dell’Uc Ossanesga. Infine nella categoria Velocità Esordienti maschile nuovo trionfo del promettente Riccardo Benozzato, vicentino della Sandrigo Bike, che ha conquistato la medaglia d’oro in due volate battendo il piemontese Gregorio Acquaviva del team Young Bikers Team Balmamion. Per il terzo e quarto posto l’ha spunta il romagnolo Lorenzo Ghirelli (SC Forlivese) che ha avuto la meglio del friulano Jacopo Pitta(Sacilese) e si è messo al collo la medaglia di bronzo mentre nella omologa gara femminile successo di Rebecca Fiscarelli, marchigiana di Civitanova Marche ma di tessera piemontese con il Gs Cicli Fiorin, è la nuova campionessa italiana della Velocità Donne Esordienti. Battuta in finale la lombarda Anna Bonassi (Sc Mazzano). Bronzo alla romagnola Emma Vannuzzo (Bicifestival) che nella finalina 3°-4° posto ha superato la lombarda Christine Valseschini(Sc Cesano Maderno).

Terza giornata di gare dedicata alla categoria allievi dove si sono assegnati quattro titoli tricolore, nella Omnium maschili vittoria del friulano Davide Stella, udinese di Fiumicello del team Gottardo Giochi Aude Kitchen Caneva, che si aggiudica il titolo davanti al trentino Alessio Magagnotti (Forti e Veloci) e al trevigiano campione italiano su strada Filippo Cettolin del Velo Club San Vendemiano. In ambito femminile dopo il tricolore nell’Inseguimento a squadre, Linda Sanarini (Scuola Ciclismo Vò) si prende anche il titolo dell’Omnium categoria donne allieve. La padovana, già tricolore su strada nel 2021 a Chianciano Terme, supera in classifica la piemontese Anita Baima (Cicli Fiorin), sul podio anche agli italiani di Darfo Boario Terme, mentre in terza posizione si piazza la friulana Chantal Pegolo (Conscio Bike Friuli). Nella gara di velocità invece in campo maschile Davide Maifredi, corridore della Madignanese Ciclismo ha avuto la meglio in finale sul veneto Tommaso Marchi del Borgo Molino Vigna FIorita. Bronzo al toscano Fabio Del Medico (Velo Club SC Empoli) che liquida Federico Saccani lombardo della Scuola Ciclismo Mincio Chiese. Successo di Asia Sgaravato 16 anni veronese di Dossetto già tricolore nell’inseguimento a squadre e a segno anche su strada a Monza, batte in finale la piemontese Camilla Bezzone (Cicli Fiorin) che si prende l’argento, terza la friulana Laura Padovan (Pedale Sanvitese) che a sua volta supera Arianna Giordani (Vo2 Tem Pink) nella finale per la terza e quarta posizione. 

Quarta ed ultima giornata dedicata ai titoli dell’inseguimento e del madison maschile e femminile. Nel madison allievi maschile trionfo di Matteo Sanarini ed Eros Sporzon, i due veneti concludono la prova al primo posto anticipando i friulani Davide Stella David Zanutta, mentre i lombardi Julian Bortolami e Thomas Rigamonti conquistano la medaglia di bronzo. Tra le ragazze Donne Allieve medaglia d’oro nella Madison per le venete Linda Sanarini e Asia Sgaravato che vincono la gara anticipando le romagnole Irma Siri e Linda Ferrari mentre è ancora il Veneto ad aggiudicarsi il bronzo grazie alla coppia formata da Maddalena Lodi-Rizzini e Silvia Bordignon

Nell’inseguimento maschile trionfo di Jacopo Sasso, vicentino di Pove del Grappa, del Velo Club Bassano 1982, che ha conquistato la medaglia d’oro e il titolo italiano battendo in finale il lombardo Kevin Bertoncelli (Madignanese Ciclismo), terza posizione e medaglia di bronzo per il friuliano Andrea Bessega (Ciclistica Sacilese). In ambito femminile vittoria di Matilde Cenci, vicentina di Romano d’Ezzelino, con il tempo di 2’30″982 che ha superato nettamente la corregionale Virginia Iaccarino del Conscio Pedale del Sile, medaglia di bronzo per la abruzzese Elena De Laurentiis (Asd Guarenna).

Al Velodromo di Dalmine, 18 titoli italiani assegnati, quasi 300 ragazzi partecipanti appartenenti a 15 diversi Comitati Regionali (credits: Velodromo di Dalmine)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Stenico e Teocchi oro con Team Relay agli Europ...

Giulia Piazzalunga |
10 Maggio 2024
Sorride il ciclismo bergamasco nella categoria MTB. Da un lato Chiara Teocchi, bergamasca pluricampionessa europea in questa specialità, dall’altro...

Milan rompe il ghiaccio al Giro con l’aiuto di ...

Federica Sorrentino |
7 Maggio 2024
Prima vittoria italiana al Giro d’Italia. La ottiene Jonathan Milan, aiutato nella preparazione della volata sul traguardo della Acqui Terme – Ando...

Strade Bianche della Contea a Mattia Mazzoleni

Michele Ferruggia |
6 Maggio 2024
La Scuola Ciclismo Cene festeggia un’altra vittoria, questa volta nella categoria Allievi, per merito di Mattia Mazzoleni che si è aggiudicato ieri...