Esordio a Bergamo di Stephen Pagliuca

Federica Sorrentino |

Lo sguardo e l’attenzione dei 13mila bergamaschi giunti al Gewiss Stadium la sera del 10 marzo erano tutti per la squadra di Gasperini. Complici anche l’obbligo di rispettare i corridoi di accesso e l’impossibilità di lasciare il posto assegnato, pochi si sono accorti che nella tribuna centrale, accanto ai Percassi, si stagliava la figura di Stephen Pagliuca. Il neo socio americano ha portato decisamente bene all’Atalanta, al contrario di tanti altri stranieri del nostro campionato che non hanno festeggiato bene la prima volta allo stadio con la squadra della loro società di appartenenza. Nessuno sapeva della sua presenza, Gasperini e giocatori compresi, che si sono concentrati sulla partita facendo sfoggio delle qualità con cui l’Atalanta si è imposta a livello europeo, sempre nelle Top 16 nelle ultime tre stagioni nelle coppe continentali. Per Pagliuca un veloce touch and go. Nessun contatto, risulta, con il gruppo squadra. Sarà per la prossima volta è sicuramente organizzato in tutta la sua ufficialità. Intanto, anche il neo dirigebre atalantino Lee Congerton si è goduto l’atmosfera del Gewiss Stadium, dal sapore vincente, dopo l’esordio in campionato all’Olimpico di Roma.

Stephen Pagliuca (credits: eurosport)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Il rientro dell'Atalanta da Dublino tra due ali...

Redazione |
23 Maggio 2024
All’aeroporto di Bergamo, al rientro dell’Atalanta da Dublino, il primo atto della festa, che si preannuncia lunga e partecipata. Nelle prime del p...

La girandola di emozioni dei calciatori dell'At...

Federica Sorrentino |
22 Maggio 2024
Il 22 maggio resterà una data scolpita nell’agenda della vita di ognuno dei calciatori che Gasperini ha forgiato, costruendo una squadra da sogno. ...

L'Europa League all'Atalanta vittoria del merito

Eugenio Sorrentino |
22 Maggio 2024
La sollevano in tre la coppa. Djimsiti, in campo con la fascia di capitano, insieme ai due capitani di lungo corso Toloi e de Roon. Poi passata a G...