Fahrenheit 4-4-2 festival del calcio in letteratura

Federica Sorrentino |

Torna tra Sarnico e Paratico, tra le due sponde bergamasca e bresciana del lago d’Iseo, Fahrenheit 4-4-2, festival letterario dedicato al mondo dello sport e più nello specifico a quello del calcio. A organizzarlo la Microeditoria in collaborazione con la Libreria Muratori di Capriolo di Alan Poloni, libraio e amante della letteratura e cultura calcistica al punto da ideare il programma di incontri con l’autore e happenings tanto singolari quanti necessari per ricollocare la narrazione del calcio. “Da sempre relegato nei bassifondi culturali, da qualche anno il calcio conosce una fioritura di rassegne e pubblicazioni che finalmente lo raccontano in modo profondo e letterario”- conferma Alan Poloni a proposito di ciò lo ha ispirato a creare questa rassegna– “storici, filosofi, poeti, sociologi e antropologi spiegano come il calcio sia veicolo di identità ed espressività, serbatoio di sogni e narrazioni, scintilla di connessioni e interazioni. Fahrenheit 442 si propone di cavalcare quest’onda attraverso una rassegna costituita da una dozzina di eventi fra presentazioni, conversazioni e spettacoli che si svolgeranno nell’arco di un intero weekend“. 

La collaborazione tra i due paesi lacustri ha di fatto anticipato un anno fa l’appuntamento con Bergamo Brescia Capitale della cultura. Il programma dell’edizione 2023, tra il 23 e il 25 giugno, spazia dalla biografia del campione al libro di tattica, dal panel sull’attivismo dei tifosi allo speech sulla storia del gioco; la rassegna è impreziosita dalla presenza di volti noti del giornalismo (Leo Di Bello di Sky e Stefano Borghi di Dazn), commentatori televisivi (Roberto Cravero di Mediaset), dj radiofonici (Massimo Cotto di Virgin Radio), scrittori e giornalisti (Marco Gaetani di Cronache di Spogliatoio e Giuseppe Pastore de Il Foglio) nonché tecnici, ex calciatori e altri addetti ai lavori.

Immagine tratta dal manifesto ufficiale di Fahrenheit 4-4-2

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

L’emozione di assistere al trionfo di Liverpool

Fabio Gennari |
12 Aprile 2024
Unbelievable, incredibile. Quando Mario Pasalic ha segnato il gol dello 0-3, ho abbracciato Giacomino (Maier, veterano dei giornalisti sportivi, nd...

TIME|OUT sport festival a tu per tu con i campioni

Giulia Piazzalunga |
8 Aprile 2024
Dieci giorni con una serie di campioni dello sport che hanno lasciato il segno nelle rispettive discipline, rivelandosi esempi di vita. Atleti che ...

Matteo Berrettini, The Hammer sta tornando

Redazione |
6 Aprile 2024
Federico II Gonzaga, Duca di Mantova e Marchese del Monferrato, aveva scelto il ramarro come simbolo di resilienza. A suo tempo, si pensava che que...