Fahrenheit 442 primo festival di letteratura calcistica

Federica Sorrentino |

Il basso Sebino farà da cornice a Fahrenheit 442, primo festival di letteratura e cultura calcistica in Italia. Il calcio raccontato in modo profondo e letterario, veicolo di identità ed espressività, serbatoio di sogni e narrazioni, scintilla di connessioni e interazioni. Tra venerdì 8 e domenica 10 luglio, parchi e piazzette in riva al lago ospiteranno questa originale rassegna all’insegna dell’arricchimento culturale, fra presentazioni, interviste, e spettacoli che avranno per protagonista il libro calcistico. Si va dalla biografia del campione al libro di tattica, dalle storie di matti sudamericani all’amore di Pasolini per il calcio. Il via con Franco Baresi e il suo “Libero di sognare”, moderato dal promotore della manifestazione, il libraio Alan Poloni. Tra gli altri appuntamenti, quelli tra Sarnico e Paratico con l’allenatore bergamasco Igor Trocchia con “Un calcio al razzismo” e il libro “Una Dea senza tempo”, selezione sentimentale di giocatori dell’Atalanta a cura di una dozzina di giornalisti e scrittori e con la presenza del prof. Franco Locatelli in veste di tifosi doc. In chiusura, domenica sera 10 luglio all’anfiteatro di Paratico, Marino Bartoletti e “Il ritorno degli dei”.

L’immagine che accompagna il manifesto dell’evento letterario (credits: Fahrenheit 442)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Ad Auschwitz Viaggio della Memoria per gli spor...

Michele Ferruggia |
8 Febbraio 2024
Un viaggio toccante e commovente all’interno di una delle ferite più dolorose e incancellabili della storia dell’umanità: l’indim...

Partnership tra Tennis Club e Cus Bergamo 

Redazione |
31 Gennaio 2024
Il Tennis Club Bergamo e il CUS Bergamo, Centro Universitario Sportivo dell’Università degli studi di Bergamo, hanno dato vita a una...

Giuseppe Pezzoli nuovo presidente Panathlon Ber...

Redazione |
30 Gennaio 2024
Giuseppe Pezzoli è il nuovo presidente del Panathlon Club “Mario Mangiarotti” Bergamo. Subentra a Gianluigi Stanga, manager ciclistico, che ha rico...