FIGC a sostegno del progetto ”Il sogno di Iaia”

Alessia Pezzotta |

C’è anche Gabriele Gravina, presidente FIGC, tra i sostenitori del progetto denominato “Il sogno in una stanza”, promosso dall’Associazione “Il sogno di Iaia” per riempire di colore e fantasia 35 stanze dei reparti di Pediatria, Oncologia Pediatrica, Epatologia, Gastroenterologia pediatrica e dei Trapianti dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Sono già 28 le stanze del reparto di Pediatria che risultano decorate.

Un sogno nato nel cuore della piccola, Ilaria Orlando, che ha ci ha lasciato nel 2018 dopo una battaglia durata sei anni, con la promessa di realizzare il suo desiderio per i bambini che sarebbero arrivati in ospedale dopo di lei. Un team composto da 3 medici, 2 coordinatrici di reparto, il personale dell’ufficio tecnico, 2 psicologi dell’età evolutiva con specializzazione in arteterapia, 4 artiste, la famiglia di Ilaria e un’azienda specializzata in produzione e applicazione di stampe per pareti ospedaliere ha portato avanti il progetto lanciato nel 2020, quando fu decorata la sala d’attesa pediatrica della Neuroradiologia, trasformata in una navicella spaziale, cui ha fatto seguito nel 2021 l’opera decorativa della sala d’attesa e di due box del Centro prelievi ispirati ai personaggi del cartone animato ‘44 gatti’ – ricorda Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell’ASST Papa Giovanni XXIII.

L’iniziativa è stata sostenuta principalmente dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio che condivide la missione della ONLUS: donare un sorriso ai bambini. 

I bambini realizzano sogni grazie alla loro forza e alla loro vitalità, hanno la straordinaria capacità di insegnare agli adulti come affrontare la vita, immaginando un luogo o addirittura un mondo migliore – ha commentato Gabriele Gravina, Presidente FIGC -. Nel nostro Paese, il calcio è una passione comune, è un veicolo di gioia, la stessa che abbiamo cercato di trasmettere nei piccoli pazienti dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII sostenendo un progetto bellissimo, nato dal desiderio di Iaia”. 

Nella foto: i genitori di Iaia, Gabriele Gravina, Maria Beatrice Stasi, Lorenzo D’Antiga, direttore della Pediatria, Antonella Ghezzi, coordinatrice infermieristica dei reparti di Chirurgia pediatrica ed Epatologia e gastroenterologia pediatrica, e Patrizia Ghilardi, Responsabile per la Direzione professioni sanitarie e sociali del Dipartimento materno-infantile e pediatrico (crediti: ufficio stampa ASST Papa Giovanni XXIII)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Le storie del Giro tra passione ed emozioni

Eugenio Sorrentino |
20 Aprile 2024
Sabato 4 maggio prenderà il via l’edizione 2024 del Giro d’Italia, la corsa a tappe per eccellenza che ha segnato la storia del ciclismo, attravers...

L’emozione di assistere al trionfo di Liverpool

Fabio Gennari |
12 Aprile 2024
Unbelievable, incredibile. Quando Mario Pasalic ha segnato il gol dello 0-3, ho abbracciato Giacomino (Maier, veterano dei giornalisti sportivi, nd...

TIME|OUT sport festival a tu per tu con i campioni

Giulia Piazzalunga |
8 Aprile 2024
Dieci giorni con una serie di campioni dello sport che hanno lasciato il segno nelle rispettive discipline, rivelandosi esempi di vita. Atleti che ...