Gasperini con più certezze e una rosa allargata

Fabrizio Carcano |

“Non prendiamo gol? Sarebbe meglio vincere 5-4 che fare 0-0, avremmo preso due punti in più.” La mette sul ridere un Gian Piero Gasperini soddisfatto dell’ottima prova offerta dai suoi (non solo per aver mantenuto la porta inviolata per la quarta gara consecutiva) contro la Juventus, meno per il risultato finale alla luce delle tante occasioni sprecate negli ultimi venti minuti.

“C’è il rammarico di non aver vinto, considerando le occasioni avute, ma usciamo bene da questa partita, usciamo più consapevoli e con certezze maggiori dopo una bella prestazione. Se avessimo vinto il risultato ci sarebbe stato tutto, considerando le occasioni avute nel finale, ma usciamo da questa partita più consapevoli e con certezze maggiori dopo una bella prestazione contro un avversario forte come la Juventus. Siamo stati solidi, abbiamo creato buone opportunità e abbiamo saputo variare assetto, dimostrando duttilità.”

Gasp soddisfatto della prova fornita anche dai cambi, con parole d’elogio per ogni giocatore entrato nella ripresa.

“Da questa partita usciamo anche con una rosa allargata. Chi è entrato ha dato buone risposte, penso a Holm, a Bakker, e questo ci permette di avere più alternative. Giocando tanto insieme, miglioriamo in tutti i reparti. Sono soddisfatto, la squadra è cresciuta e può giocarsi bene anche una partita come questa, dimostrando una duttilità nel variare assetti e quando rientrerà Scamacca avremo un’alternativa importante con il gioco aereo”.

Menzione particolare per gli attaccanti.

“Muriel molto bene, con il suo tiro, gli spunti, la velocità, se lui è così per noi è un’arma in più. Bene De Ketelaere che fino a ieri era in dubbio, questi acciacchi sono normali giocando ogni tre giorni.

Scamacca domani si aggrega al gruppo, è una buona notizia, ma poi vista la sua fisicità dovrà trovare la giusta condizione: se sta bene lo portiamo a Lisbona, altrimenti sarà per domenica”.

Chiosa sulla trasferta di giovedì a Lisbona in Europa League.

“Da domani cominciamo a pensare allo Sporting Lisbona, con un girone così dove la prima passa e la seconda va a fare lo spareggio diventa già molto importante questo match, anche se siamo solo alla seconda giornata”, ha concluso Gasp.

Gasperini soddisfatto della prova di squadra, ancorché rammaricato di non avere vinto (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

L'Europa League all'Atalanta vittoria del merito

Eugenio Sorrentino |
22 Maggio 2024
La sollevano in tre la coppa. Djimsiti, in campo con la fascia di capitano, insieme ai due capitani di lungo corso Toloi e de Roon. Poi passata a G...

La Dea sull'Olimpo con l'Europa League

Eugenio Sorrentino |
22 Maggio 2024
Il cielo è nerazzurro atalantino sopra Dublino. L’Atalanta di Gasperini completa il capolavoro di una stagione che ha cambiato la storia della soci...

Botta e risposta nella pancia dello stadio di D...

Luciano Locatelli |
22 Maggio 2024
Nella sala stampa dello stadio di Dublino, Gian Piero Gasperini ha portato con se emozioni, soddisfazioni, consapevolezza di avere fatto qualcosa d...