Gasperini dispiaciuto ma non deluso

Fabrizio Carcano |

“Non esco deluso da questa partita, dispiaciuto si ma non deluso, perché abbiamo forse fatto anche qualcosa più della Juventus che è una squadra forte.” Gian Piero Gasperini della finale persa all’Olimpico butta via solo il risultato negativo ma non la prestazione e l’atteggiamento della sua squadra.

“La nostra stagione non finisce qui, anzi. Abbiamo ancora tre punti da conquistare per la Champions, abbiamo ancora una finale di Europa League da giocare. Ora abbiamo da inseguire degli obiettivi che ci danno la possibilità di avere una grande reazione. Siamo dispiaciuti per il risultato e per l’infortunio di De Roon, quello sì. Ci è mancato sicuramente Scamacca: in altre gare avremmo risentito di meno della sua assenza, ma stasera per le sue caratteristiche, la sua fisicità, ci è mancato molto”, ha sottolineato Gasperini. Rimarcando quanto fatto dalla sua squadra pur senza trovare il gol.

“La squadra e i giocatori hanno dato tutto. Nel secondo tempo abbiamo avuto una condizione giusta,  avevamo una buona gamba, ma ci è mancata un po’ di velocità e di brillantezza e loro poi erano in tanti dentro l’area. Chiaro che eravamo più esposti, ma ci è mancato un po’ di spunto dentro l’area, ci siamo andati vicini più volte ma ci è sempre mancato quel qualcosa per fare gol, a volte una ribattuta, a volte un piede avversario”.

Chiosa sugli infortunati. “L’infortunio di De Roon ci ha pesato molto, anche per il valore stesso di De Roon, ma Toloi è entrato bene. Kolasinac? Spero di recuperarlo per Dublino ma per adesso non sappiamo”, ha chiosato Gasp.

Gian Piero Gasperini pensa agli altri due obiettivi, la qualificazione aritmetica alla Champions e la finale di Europa League (Ph: Alberto Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Medaglia d'oro Città di Bergamo all'Atalanta

Redazione |
27 Maggio 2024
L’Atalanta Bergamasca Calcio riceverà la medaglia d’oro della Città di Bergamo: la Giunta del Comune di Bergamo ha approvato la delibera che formal...

La Dea batte il Torino e sale al quarto posto

Eugenio Sorrentino |
26 Maggio 2024
L’Atalanta si gode il trionfo di Dublino davanti ai 15mila del Gewiss Stadium, battendo il Torino con tre gol di scarto senza subirne e scavalcando...

Gasperini vede un’Atalanta più brava dei più forti

Fabrizio Carcano |
26 Maggio 2024
L’Atalanta non si ferma più. Vola sulle ali dell’entusiasmo. “Stiamo vivendo un momento di ebbrezza, siamo consapevoli di aver fatto qualcosa di ve...