Gasperini e la sconfitta da cui ripartire

Fabrizio Carcano |

La legge del più forte. Gian Piero Gasperini, dopo la sconfitta casalinga contro la Lazio, rende merito all’avversario e alla superiorità dimostrata. Una sconfitta da cui ripartire, traendone la giusta lezione tattica.

“La Lazio è stata più forte, ha un valore altissimo, un valore di squadre che incontravamo in Champions. È una sconfitta che ci sta, di cui dobbiamo prendere atto e che ci servirà per il futuro.”

Serata storta per una Dea in difficoltà soprattutto nei primi 50 minuti a detta del tecnico nerazzurro.

“Abbiamo incontrato una squadra più forte di noi, soprattutto nel primo tempo non siamo riusciti a recuperare palla. Forse aver fatto gol subito li ha avvantaggiati e solamente sul 2-0, quando loro hanno calato il ritmo, siamo riusciti a giocare la nostra partita ma ci è mancata l’occasione per riaprirla. È una sconfitta da cui dovremo trarre delle indicazioni, quando incontri queste squadre devi approfittarne per migliorarti: ci mancavano due metri sempre per recuperare palla. Riconosciamo il valore della Lazio. Quando incontri queste squadre devi migliorarti: ci mancavano due metri, sempre, per recuperare palla. Eravamo in difficoltà soprattutto a centrocampo. È una sconfitta che ci sta, di cui dobbiamo prendere atto e ci servirà per il futuro”.

Futuro a breve orizzonte, con 4 gare in due settimane prima della sosta per i Mondiali.

“Abbiamo 24 punti, restiamo pari alla Lazio, ora analizziamo questa partita e vediamo di migliorarci in futuro, a cominciare dalla prossima trasferta a Empoli. L’infortunio di De Roon? Ha sentito tirare in un punto dove non ha mai avuto infortuni, per cui speriamo si sia fermato in tempo ma finché non farà gli esami non potremo sapere”, ha concluso Gasperini.ù

Gasperini con Sarri a inizio partita al Gewiss Stadium (Ph: Alberto Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Semifinale di Europa League a un passo

Eugenio Sorrentino |
17 Aprile 2024
“L’Atalanta gioca in tre competizioni e ci auguriamo che continui ad essere impegnata su tre fronti il mese di maggio”. Non è stato l’incipit di Gi...

La Dea domina e spreca rimontata dal Verona

Eugenio Sorrentino |
15 Aprile 2024
Un punto invece di tre. L’Atalanta spreca quanto di buono fatto nella prima parte di gara, con una prestazione degna di quanto visto a Liverpool in...

Gasperini non cerca alibi ma sprona ad andare a...

Fabrizio Carcano |
15 Aprile 2024
Giocando tante partite ravvicinate qualcosa si lascia per strada, qualche punto si perde per strada. Gian Piero Gasperini non gira intorno ai disco...