Gasperini elogia la prestazione con i friulani

Fabrizio Carcano |

La prestazione dell’Atalanta non manca mai, come l’impegno e la grinta. Mancano i gol, manca la precisione nella giocata decisiva. Gian Piero Gasperini dopo il pareggio a reti bianche contro l’Udinese ripete gli stessi concetti espressi anche sei giorni dopo la sconfitta contro il Milan. Tanto gioco, tanto impegno, tanta costruzione, sta mancando la finalizzazione.

“Continua a mancarci solo il gol, ma la prestazione questa squadra la porta sempre a casa. Questo problema come si risolve? Solo giocando come questa sera, ma avendo più precisione nel tiro e nello scambio. Quando crei tante occasioni la squadra fa il suo. I ragazzi hanno fatto tutto quello che potevano.  Siamo arrivati tante volte vicini a segnare. Ci è mancato il gol. Come si risolve questo problema? Continuando a giocare così ma con più precisione nel passaggio finale o nel tiro. Non siamo riusciti a vincere ma questa è stata una buona gara. bisogna anche accettare dei momenti così, il campionato italiano è difficile. E bisogna considerare che ci sono anche gli avversari che fanno il loro e l’Udinese, squadra tosta, ha fatto la sua partita, soprattutto nel primo tempo”.

Tre soli gol segnati da fine gennaio: in questi numeri c’è il perché della frenata nerazzurra con quattro punti nelle ultime cinque giornate.

“Lookman e Hojlund sono stati straordinari per quello che hanno fatto finora e questo è il loro primo campionato in Italiane sono arrivati a fine agosto. Quelli che sono mancati sono stati i giocatori importanti, per tanti motivi. Anche stasera Hojlund ha dato tutto, e ho visto un buon Muriel. Ma noi siamo contentissimi di questi ragazzi, ci hanno portato loro in alto, altrimenti non avremo avuto questa classifica. Abbiamo perso un po’ di punti, ma il processo di questi ragazzi è stato straordinario. I cambi di Lookman e Boga? Cercavamo di vincere. Hanno fatto molto bene. Con i cinque cambi hai la possibilità di far entrare giocatori che finalmente stanno recuperando. Pasalic è stato pericoloso, ora cercheremo di recuperare Zapata. Mi preoccupa la flessione? Se si guardano le ultime sei partite sì, ma se vedi le ultime 25 no”.

Chiosa sugli infortunati: “Zappacosta risentimento nel riscaldamento, all’inguine. È una cosa incerta, non gli creava sicurezza. Scalvini penso che possa recuperare, i guai muscolari ci sono. Per fortuna non sono guai grossi, Zapata lunedì sarà con la squadra. Ma dobbiamo pensare a chi recuperiamo: Muriel è a disposizione, Pasalic ha recuperato, penso che recupereremo anche Scalvini”. 

Gian Piero Gasperini ripreso al momento dell’ingresso in campo (Ph: Alberto Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Riscatto CDK è andata come doveva andare

Fabio Gennari |
13 Giugno 2024
È andata come doveva andare. Come è giusto, logico e importante che andasse. Il primo “acquisto” dell’Atalanta 2024/25 è un ragaz...

Ederson felice all'Atalanta si gode la Selecao

Eugenio Sorrentino |
12 Giugno 2024
Il brasiliano Ederson si sente un giocatore dell’Atalanta e in questo momento pensa al Brasile che lo ha convocato nell’organico verdeoro per la Co...

Koopmeiners si ferma e rinuncia a Euro 2024

Eugenio Sorrentino |
11 Giugno 2024
Dopo Giorgio Scalvini, al quale è stato ricostruito il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, e Marten de Roon, che ha dovuto rinunci...