Gasperini prevede un grande campionato

Fabrizio Carcano |

“Siamo sulla strada giusta. Da questa partita usciamo con la certezza che faremo un gran campionato, ho visto una squadra in crescita”. Un’Atalanta che ha fatto il suo, che ha giocato alla pari contro il Napoli capolista. E che da questa partita persa esce più consapevole sui propri mezzi. È questa l’analisi di Gian Piero Gasperini dopo la sconfitta contro il Napoli.

“Usciamo con la certezza che faremo un grande campionato. Non avremmo probabilmente meritato di perdere. Siamo andati in vantaggio su rigore, forse la situazione meno limpida delle varie che già avevamo creato, visto che già precedente eravamo stati pericolosi. Peccato per aver subito gol subito dopo quattro minuti. Ma se giocheremo partite come queste faremo strada. Usciamo da questa partita con maggiori convinzioni, queste partite ci aiutano a crescere. Da questa partita usciamo con la certezza che faremo un gran campionato, ho visto una squadra in crescita, siamo stati all’altezza e in tanti casi superiori al Napoli, non avremmo di certo meritato di perdere, c’è stato un pizzico di sfortuna.”

Gasperini recrimina su alcune opportunità offensive non concretizzate, per errori e mancanza di fortuna.

“Abbiamo costruito tante occasioni, ma non siamo stati fortunati sulla traversa di Lookman. Il Napoli anche per merito nostro ha avuto meno occasioni ma è stato più preciso. Ma abbiamo giocato alla pari contro una squadra così forte. Nel finale l’arbitro Mariani ha un po’ perso la barra della partita non concedendo recupero, ma penso sia l’unica situazione in cui si può recriminare in merito, perché è stata una partita combattuta ma corretta.”

Il tecnico atalantino è soddisfatto anche delle prestazioni individuali sei suoi e spende parole d’elogio per il brasiliano Ederson finora in ombra.

“Ederson ha fatto una delle sue migliori partite, quando hai tanti giocatori che hanno gamba, corsa, tecnica e applicazione li puoi ruotare, a centrocampo oltre a De Roon abbiamo Pasalic, abbiamo Koopmeiners, che finora non aveva saltato un minuto, ne abbiamo tanti. Siamo sempre stati convinti di lui, ma nelle prestazioni finora mancava sempre qualcosa, stasera ci ha fatto vedere quello che vale”, ha concluso Gasp.

Gian Piero Gasperini con Luciano Spalletti all’inizio del match Atalanta-Napoli (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta U16 campione d’Italia per la prima volta

Federica Sorrentino |
22 Giugno 2024
L’Atalanta Under 16 ha conquistato il titolo italiano battendo il rimonta il Milan 3-2  stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto. E’ ...

Kolasinac il gladiatore è l’uomo in più di Gasp...

Fabrizio Carcano |
22 Giugno 2024
Il riposo del guerriero. Meritato. Rigenerante. Terapeutico. Sead Kolasinac, 31 anni compiuti giovedì 20 giugno, sta guardando gli Europei da spett...

Esordio europeo nel Friendly Match con l'AZ Alk...

Federica Sorrentino |
20 Giugno 2024
L’Atalanta ha scelto un esordio europeo con i fiocchi prima di giocare il match valido per la Supercoppa continentale con il Real Madrid alla vigil...