Gasperini vede il bicchiere mezzo pieno

Fabrizio Carcano |

Un punto buono. Un punto utile. Gian Piero Gasperini vede il bicchiere mezzo pieno dopo l’1-1 al Meazza contro il Milan. “Ogni partita ha la sua storia, stavolta abbiamo sofferto. Un punto così comunque regala morale: portiamo a casa un punto con delle grandissime difficoltà, sicuramente è stata la partita più difficile dell’ultimo periodo. Quando esci con un punto da queste partite sei soddisfatto, perché il punto premia se non la qualità della prestazione quantomeno l’attenzione e la determinazione della squadra. Il Milan è una grande squadra, con valori molto alti e ci hanno messo in difficoltà. Nelle altre partite con loro non avevamo questo tipo di difficoltà, mentre stasera abbiamo subito la loro forza. Poi con i denti abbiamo portato via questo punto che fa classifica, però davanti avevamo una squadra forte come questo Milan. In poche partite abbiamo subito come stavolta, ma andava messo in preventivo giocando anche tante partite consecutive”.

Dea poco pungente davanti.

“Tra centrocampo e difesa abbiamo tenuto bene, sulle fasce e in attacco non è stata la serata migliore, stavolta era così, abbiamo cercato di cambiare, ma quando la serata è così devi adattarti. De Ketelaere? In Coppa Italia qui aveva giocato molto bene. L’ho tolto perché avevamo fatto poco in attacco. Scamacca? Lui come altri ha dato un contributo importante in certi momenti, stasera meno, ma i calciatori non sono macchine e non possono fare sempre bene, questa partita gli darà voglia di rivalsa”.

Chiosa sul rigore fischiato sul calcio di Giroud a Holm.

“Un rigore così non lo avevamo da tanto. Sono rigori da Var come ce ne sono stati altri quest’anno. Non sono mai stato favorevole a questo tipo di rigori, ma sono frequenti, a volte li hai a favore e altre volte contro, noi siamo in grande credito, anche contro il Milan, per cui stavolta questo rigore ce lo teniamo”, ha chiosato Gasp.

Gian Piero Gasperini ha ammesso che quella con il Milan è stata la partita più difficile affrontata dall’Atalanta (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Europa League e Coppa Italia tutto è possibile

Fabrizio Carcano |
19 Aprile 2024
Davide vestito di nerazzurro sta battendo i giganti Golia delle metropoli del calcio internazionale. L’Atalanta vuole portare la provincia sul tron...

Atalanta in semifinale e Liverpool salva l'onore

Eugenio Sorrentino |
18 Aprile 2024
Al Gewiss Stadium, l’Atalanta ha riscritto la sua storia e aggiunto un nuovo, straordinario capitolo a quella del calcio italiano. Vola in semifina...

Gasperini la sconfitta più bella della sua carr...

Fabrizio Carcano |
18 Aprile 2024
“Abbiamo messo in campo tutti i valori dell’Atalanta, tutti i valori di Bergamo, a cominciare dalla maglia sudata. E tutte le nostre qualità. È bel...