Gasperini vuole un bel finale di campionato

Fabio Gennari |

«Ho visto delle prestazioni molto importanti dei singoli, con questo spirito faremo un bel finale di campionato». Queste parole di Gasperini sono significative di come il tecnico della Dea vuole ripartire pensando al futuro nonostante la sconfitta del Maradona. L’Atalanta dopo Milan e Udinese non è riuscita a fare gol nemmeno contro il Napoli, davanti è mancato ancora una volta Hojlund e Lookman è stato in panchina per lunghi tratti, ma i segnali arrivati dai colombiani sono stati interessanti. 

«Recuperare Zapata e Muriel per noi è importante. Ho visto il giusto atteggiamento sul terreno di gioco, quello che è il dna Atalanta» ha detto il mister della Dea che nell’analisi della partita ha trovato altri spunti interessanti parlando delle due difese: «Credo che il Napoli non abbia tirato molto. È stata una gara controllata dalle difese, una partita accorta anche perché i punti cominciano a pesare molto. Stavamo facendo una gara giusta, la bravura di Kvaratskhelia  ha cambiato la partita, come è giusto che sia con le grandi squadre in campo». 

A DAZN, il tecnico dei bergamaschi è stato molto chiaro nell’analisi della partita. «Abbiamo sbagliato qualcosa sulle ripartenze. Globalmente la squadra ha tenuto bene il campo, poi dopo queste gare viaggiano sui dettagli. Stavamo pregustando la possibilità di fare risultato e abbiamo fatto tante cose buone costringendo il Napoli ad avere solo un’occasione nel primo tempo. Ci sta che loro ci possano aggredire, noi potevamo essere più precisi ma questo è un dettaglio nel contesto di una partita che stavamo giocando bene».

Il finale di campionato si avvicina e il mister dei bergamaschi non vuole che nessuno tiri i remi in barca. «Abbiamo ancora dodici partite, se sono soddisfatto o meno lo diremo a fine campionato. Nelle ultime settimane abbiamo perso punti, ma abbiamo dimostrato anche questa sera di poter giocare con grande dignità e coraggio. E’ questo quello che chiedo. Nelle ultime dodici partite, insieme alla prestazione dei giocatori cardine, possiamo fare un bel finale».

Lo sguardo di Gian Piero Gasperini allo stadio Maradona (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Il rientro dell'Atalanta da Dublino tra due ali...

Redazione |
23 Maggio 2024
All’aeroporto di Bergamo, al rientro dell’Atalanta da Dublino, il primo atto della festa, che si preannuncia lunga e partecipata. Nelle prime del p...

La girandola di emozioni dei calciatori dell'At...

Federica Sorrentino |
22 Maggio 2024
Il 22 maggio resterà una data scolpita nell’agenda della vita di ognuno dei calciatori che Gasperini ha forgiato, costruendo una squadra da sogno. ...

L'Europa League all'Atalanta vittoria del merito

Eugenio Sorrentino |
22 Maggio 2024
La sollevano in tre la coppa. Djimsiti, in campo con la fascia di capitano, insieme ai due capitani di lungo corso Toloi e de Roon. Poi passata a G...