Gianluca “Ace” Ventura presidente Lions BG

Luciano Locatelli |

Tempo di cambiamenti in casa Lions Bergamo, all’interno della società orobica di football americano infatti si sono registrati alcuni avvicendamenti dirigenziali, tra cui spicca la nomina alla carica di presidente di Gianluca Ventura al posto di Ambrogio Petrone che comunque resta in società con un’altra carica. Gianluca Ventura, tra glia altri, ex Head Coach degli Hammers Monza e Brianza e staff Vipers Modena, conosciuto come “Ace Ventura” grazie all’omonimo film con Jim Carrey come protagonista, vanta un curriculum invidiabile e rappresenta una figura di riferimento per l’intero settore degli allenatori italiani. 

Dopo anni nel ruolo di allenatore, Ventura ha deciso di impegnarsi in nuovo ruolo per i Lions Bergamo rilasciando la seguente dichiarazione sui canali della società: “Sono felice e orgoglioso dell’incarico che mi è stato affidato. Quel che mi prefiggo, più che un obbiettivo, è una vera e propria sfida: portare l’organizzazione societaria e le compagini in campo al massimo livello possibile e l’aver allargato il Consiglio Direttivo a 12 membri è certamente il primo di questi importantissimi passi che sono deciso a compiere.”

E prosegue: «oltre a me nel ruolo di Presidente» prosegue Ventura «troveremo Paolo Pezzotta nel ruolo di Vice Presidente, con il quale sto già collaborando in modo davvero proficuo. Ambrogio Petrone, fondamentale la sua esperienza, rivestirà il ruolo di Segretario ed il ruolo di Tesoriere resta responsabilità di Rossella Cornali. Si confermano Paolo Aldrighetti, Andrea Zingarelli e Rosalba Cerulli. Esce dal direttivo, invece, Mirco Perico che ha già affermato di voler comunque rimanere a disposizione della “Famiglia Lions”. Voglio, inoltre, ringraziare tutti quei volenterosi che hanno scelto di diventare Consiglieri e di cui, presto, scopriremo insieme i ruoli all’interno di questa società: Ezio Alberto Marone, Marco Pesenti, Fabio Granelli, Christian «Gros» Longhi e Germano Zani.”

Per farci raccontare meglio questa scelta e cosa bolle in pentola in società, lo abbiamo contattato telefonicamente e gli abbiamo posto qualche domanda.

Come mai dopo tanti anni di esperienza come allenatore hai deciso di cambiare?

“Come allenatore ho avuto le mie soddisfazioni, però adesso avevo l’esigenza di provare una nuova sfida e così ho accettato di buon grado questa nuova esperienza per provare a fare quelle cose che magari da giocatore hai sempre pensato che si potessero fare ma non ne avevi la possibilità. Anche il direttivo, che ho cercato di mantenere tutto ed incrementare, ha accolto bene la mia candidatura. Ora proverò a concretizzare quelle idee nate da giocatore ed ora che sono dirigente, posso provare a realizzare”.

Avete preso una decisione, in merito alla possibilità di disputare il campionato di prima divisione, dopo la vittoria dello scorso anno? E quali sono i vostri obiettivi?

“Abbiamo fatto una scelta assai ponderata ed abbiamo deciso come società di rimanere in seconda divisione, per crescere a tutti i livelli, sia come organizzazione che come strutture e diffusione sul territorio. Cercheremo di lavorare a livello orizzontale per rinforzare la società e crescere a tutti i livelli e categorie, di modo che una volta maturati si possa fare il salto per poi poter rimanere e consolidarsi nel massimo campionato. Il nostro obiettivo è quello di crescere e portare atleti ai vari livelli e nelle varie categorie all’eccellenza, di avere un maggior supporto da parte della città di Bergamo e diffonderci anche sul territorio, in tal senso abbiamo già cominciato ad allenarci a San Paolo D’Argon”.

Avete già definito le mosse di mercato in vista della prossima stagione?

“Ad oggi posso solo dire che ci saranno degli avvicendamenti tra giocatori arrivati a fine carriera e giovani che verranno inseriti. Al momento, non abbiamo evidenza di movimenti esterni, ma potrebbero verificarsi nel proseguo. Confermato invece il capo allenatore Sergio Coretti. Tuttavia mi preme sottolineare che non vogliamo indebolirci e mantenere il livello che abbiamo raggiunto e crescere in tutte le categorie anche nel flag”.

Nel frattempo, giovedì 26 ottobre è un giorno speciale perchè la Nazionale italiana di football americano ha deciso di allenarsi sul campo di San Paolo d’Argon, in Via Colleoni 3 (accesso aperto a tutti). Allenamento che servirà per preparare l’impegno di sabato 28, a Göteborg, dove l’Italia del football americano giocherà la finalina per il terzo e quarto posto degli Europei 2023 contro la Svezia.  Per l’occasione Luca Aldrighetti, giocatore classe 2001 ed MVP del SilverBowl 2023, e Mattia Gritti, fisioterapista, saranno presenti a rappresentare i Lions Bergamo nella selezione azzurra.

Gianluca “Ace” Ventura, è subentrato ad Ambrogio Petrone nella carica di presidente Lions Bergamo

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Rugby Bergamo, vittoria milanese

Giulia Piazzalunga |
28 Novembre 2023
Una vittoria che consolida il quarto posto in classifica. La Rugby Bergamo 1950 batte Rugby Rho nella trasferta milanese, chiudendo la partita 29-4...

Torna la vittoria per Rugby Bergamo 1950

Giulia Piazzalunga |
22 Novembre 2023
Torna il sereno in casa Rugby Bergamo 1950. Dopo un paio di sconfitte, il XV bergamasco di Serie B torna a vincere e a scalare la classifica. La pa...

Michele Cadei caccia al Mondiale in Indonesia

Alessia Pezzotta |
21 Novembre 2023
Michele Cadei scende in acqua per puntare al prestigiosissimo titolo mondiale in Indonesia. Il campione bergamasco di moto d’acqua sfida 30 campion...