Gli azzurri del tennis riportano in Italia la Davis

Redazione |

Ciclone Sinner e gli altri azzurri del tennis piegano l’Australia nella finale di Coppa Davis a Malaga e riconquistano l’insalatiera d’argento che era stata sollevata una sola volta prima d’ora, nel 1976 in Cile, dal fantastico gruppo capitanato da Nicola Pietrangeli, con Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci e Tonino Zugarelli. Oggi i meriti vanno ascritti a Jannik Sinner, autore di un crescendo  fantastico, Lorenzo Sonego, Matteo Arnaldi, Lorenzo Musetti, Simone Bolelli e Matteo Berrettini, capitanati da Volandri. Meravigliosa e commovente l’immagine di Nicola Pietrangeli, il quale, chiamato sul podio delle premiazioni, è stato invitato a sollevare l’insalatiera d’argento.

L’Italia diventa l’undicesima nazione con almeno due titoli nella storia della manifestazione dopo USA (32), Australia (28), Gran Bretagna (10), Francia (10), Svezia (7), Spagna (6), Russia (3), Repubblica Ceca (3), Germania (3) e Croazia (2). Dopo sei finali perse dal 1960, tre delle quali proprio con l’Australia, è arrivata la storica rivincita sui canguri.

Il primo singolare ha visto Matteo Arnaldi, numero 44 Atp, opposto ad Alexei Popyrin, numero 40. Nel primo set, dopo un break dell’azzurro e un controbreak dell’australiano, si è arrivati sul 4 pari. La svolta nell’undicesimo game, quando Arnaldi ha annullato due palle break riuscendo a imporsi per 7-5, in 55 minuti. Nel secondo set Popyrin va sul 4-0 in poco tempo e pareggia i conti per 6-2 in 35 minuti. Arnaldi si ritrova vince il terzo set per 6-4, in due ore e 29 minuti. 

Nel secondo singolare è sceso in campo Jannik Sinner contro Alex de Minaur. L’altoatesino ha ottenuto subito un break nel terzo game, vincendo il primo set per 6-3 in 46 minuti. Poi ha letteralmente annichilito l’australiano, giocando la partita perfetta e infliggendo un netto 6-0. Un trionfo che riporta la Davis in Italia dopo 47 anni.

Particolare di prestigio per il Challenger di Bergamo. Tre degli azzurri, Simone Bolelli, Matteo Berrettini e Jannik Sinner hanno vinto il Trofeo Faip-Perrel nel quinquennio prima del Covid.

Gli azzurri sollevano la Coppa Davis 2023 dopo avere battuto 2-0 l’Australia nella finale di Malaga (credits: Davis Cup – FITP)

Jannik Sinner ha conquistato il punto decisivo, dopo il successo in tre set di Matteo Arnaldi, festeggiato da Filippo Volandri (Ph: Giampiero Sposito/FITP)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Beach Volley BG in rosa verso le finali di Cese...

Federico Errante |
20 Febbraio 2024
Beach Volley Bergamo, una bella domenica. Che avrebbe potuto perfino trasformarsi in “bestiale”. Le due formazioni orobiche, impegnate ...

Olimpia tennistavolo vicina al ritorno in B

Federico Errante |
20 Febbraio 2024
L’Olimpia riparte e vede l’obiettivo prendere sempre più forma all’orizzonte. Messa alle spalle la prima sconfitta stagionale sul...

RN Orobica continua la marcia al comando della A2

Luciano Locatelli |
18 Febbraio 2024
Continua la striscia positiva e vincente della Rari Nantes Orobica nel campionato di serie A2 femminile di pallanuoto. La squadra di Palazzo, seppu...