Goggia indietro nelle porte larghe di Mikaela Shiffrin

Federico Errante |

Mikaela Shiffrin aggancia Ingemar Stenmark e lo fa a casa sua, in Svezia. Ad Are la straordinaria americana in un colpo solo vince la sua gara numero 86 e la coppetta di gigante dopo essersi già assicurata quella di slalom e soprattutto la quinta generale. Alle sue spalle  (a 64/100 dall’irraggiungibile 1.54.64) una grande Federica Brignone che risale due posizioni – approfittando degli errori dell’austriaca Gritsch e della canadese Grenier – e conquista il suo 55mo podio davanti all’idolo di casa Sara Hector. Sofia Goggia, che tornava tra le porte larghe dopo l’unico gettone a Sestriere nel dicembre scorso, manca la qualifica per un pugno di centesimi chiudendo 34ma. Ma il suo percorso in questa nuova direzione è appena cominciato ed è naturale che manchi la pratica unita ai giusti meccanismi da ritrovare. Sulla stregua di quelli che, nel 2017, le avevano permesso di mettersi al collo il bronzo mondiale a St Moritz. Tutto secondo i piani dunque per lei, che va a caccia della confidenza con la disciplina su cui vuole far leva per tentare, nella prossima stagione, il doppio assalto in velocità tra discesa e superG. Non per nulla, avendo oltre 500 punti nella graduatoria generale, dovrebbe prendere parte anche alla prova conclusiva di Soldeu (Andorra) di sabato 18 marzo. Nello slalom, intanto, Shiffrin potrebbe già mettere la freccia su Stenmark. Dalla prossima settimana spazio, come anticipato, alle finali. SuperSofi, oltre a mettere le mani sulla quarta sfera di cristallo già in tasca, vuole congedarsi in bellezza nella “sua” libera mercoldì 15 marzo, mentre il giorno successivo prenderà parte anche al superG. Ad Are, a punti altre tre italiane: 11ma Marta Bassino, 19ma Elisa Platino e 20ma Roberta Melesi.

Sofia Goggia ha ripreso confidenza nel gigante classificandosi 34esima (credits: Pentaphoto)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Michela Moioli torna a vincere dopo due anni

Federico Errante |
3 Marzo 2024
Michela Moioli torna al successo. E a Sierra Nevada raccoglie tutti i frutti di un percorso lungo, sofferto, ma finalmente baciato dalla fortuna. A...

Della Vite fa zero in gigante ad Aspen

Federico Errante |
2 Marzo 2024
Della Vite uno “zero” gigante ad Aspen, ancora una volta. Venerdì dopo la luce verde davanti ad Odermatt nella prima manche, stavolta n...

Moioli incrocia la malasorte e va - 100 in Copp...

Federico Errante |
2 Marzo 2024
Contatto, caduta e Michela Moioli vive un’altra giornata di fiele. A Sierra Nevada, in Spagna, la Coppa del Mondo di snowboardcross riserva u...