Goggia quarta coppa di discesa in bacheca

Federico Errante |

Sofia Goggia alza al cielo di Soldeu la quarta coppetta di discesa. Il secondo posto alle spalle della slovena Ilka Stuhec manda in archivio l’ultima recita sul palcoscenico della libera. Senza obblighi di classifica, la 30enne bergamasca si conferma un mostro di regolarità. In 9 prove stagionali. 5 vittorie, 3 secondi posti oltre alla caduta di Cortina. Quanto alla gara sul tracciato andorrano, Sofia parte piuttosto lenta in alto e sembra non trovare il giusto ritmo con una neve che, nel frattempo, si era scaldata. Un ritardo in progressione che raggiunge la punta dei 77/100 anche a causa di qualche linea abbondante in alto, poi la stoccata d’autore con una curva strettissima e pennellata come nessuna: 26/100 rosicchiati, piazza d’onore e spallata a Federica Brignone che scivola giù dal podio. Perché sul gradino più basso sale la svizzera Lara Gut, 15/100 meglio della valdostana. Secondo meritatissimo brindisi nell’annata per l’irraggiungibile Stuhec (cronometro fermato a 1.30.35) , l’ultima ad arrendersi allo strapotere di SuperSofi che, dal canto suo, centra la 48ma top 3 in carriera. Un punticino per Nicol Delago (15ma) con Laura Pirovano 18ma e Marta Bassino 23ma. Cadute, per fortuna senza conseguenze, l’austriaca Nina Ortlieb ed Elena Curtoni, sfortunatissima visto che perde anche in podio nella specialità per un solo punto. La classifica: Goggia 740, Stuhec 551, Stuhec 309 e Curtoni 308. 

Tra gli uomini ottimo finale per gli azzurri che salutano la discesa senza successi, ma colorano con un tridente l’ultima top ten. In una prova formato sprint, con i primi dieci racchiusi in mezzo secondo, Dominik Paris perde velocità nel finale e termina quinto, davanti a Mattia Casse sesto ex aequo con il vincitore (incoronato oggi) della coppetta di specialità Kilde mentre Florian Schieder è nono. Vittoria dell’austriaco Vincent Kryechmayr (tempo 1.26.59) sui tedeschi Romed Baumann e Andreas Sander, a 9 e 13/100. Fa notizia il 15mo posto del campione iridato di libera, lo svizzero Marco Odermatt.

Domani appuntamento con i due superG. Il femminile, al via alle 10, assegnerà la sola sfera di cristallo in bilico, con cinque atlete in corsa: Elena Curtoni al comando con 332, la svizzera Gut-Behrami a 313, l’austriaca Huetter a 307, la norvegese Mowinckel a 306 e Brignone 288. Nel poker “nostrano” in partenza, dentro anche Goggia e Bassino. Tutto deciso, invece, per gli uomini che partiranno alle 11.30 con il trofeo ad Odermatt. Tricolore rappresentato da Paris, Casse e Guglielmo Bosca.

Il secondo posto nella libera di Soldeu conferma la regolarità di Sofia Goggia (Ph: Marco Trovati/Pentaphoto)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Michela Moioli a caccia del mondiale di snowboa...

Federico Errante |
15 Maggio 2024
Tre tappe da stabilire, i Mondiali di St Moritz grande evento e tabù da sfatare per Michela Moioli. L’alzanese, tre sfere di cristallo in bac...

Coppa del Mondo di sci alpino c’è il calendario

Federico Errante |
9 Maggio 2024
Meno versione jet, più tecniche. Un calendario che fa sorridere a denti stretti i velocisti, maggiormente gli slalomisti. Nessuna grande sorpresa n...

Michela Moioli è maestra di snowboard

Federico Errante |
17 Aprile 2024
Un altro traguardo raggiunto da Michela Moioli:la campionessa alzanese è diventata maestra di snowboard. A Ponte di Legno ha sostenuto e passato l&...