Goggia stoica dietro Brignone nel superG di Val d’Isere

Federico Errante |

Federica Brignone è una macchina perfetta, Sofia Goggia è stoica all’inverosimile. Tra loro solo la norvegese Kajsa Vickhoff-Lie, ma è tripudio azzurro nel superG di Val d’Isere. La valdostana alla vittoria numero 24 in Coppa del Mondo rimette la freccia su SuperSofi e torna a comandare la graduatoria delle italiane più vincenti di sempre dopo una prova a dir poco esaltante in cui non sbaglia praticamente nulla e disegna linee inavvicinabili per tutte le altre. Il suo 1.21.58 mette a 44/100 la scandinava e a 59 una compagna di squadra ancor più debilitata dall’influenza rispetto a sabato, ma straordinaria per capacità di sopperire all’imperfetta forma fisica con una performance di grinta e coraggio con qualche passaggio al limite. Sono 61 i podi per Fede, 51 per Sofi che mantiene così anche il pettorale rosso di leader della classifica di specialità davanti proprio alla vincitrice di giornata con 160 punti a 145. Fuori, una dopo l’altra, Gut-Behrami, Robinson, Shiffrin e Bassino tra le big oltre a Nadia Delago e Monica Zanoner. Tra le nostre bell’acuto di Laura Pirovano, settima a 1″80, 21ma Roberta Melesi, 24ma Teresa Runggaldier (primi punti in carriera nel massimo circuito) e 30ma Nicol Delago. 
“Un superG veramente bello – ha detto Goggia -. Ho attaccato, ma sono stata un po’ troppo sporca. Complimenti a Brignone, deve aver pennellato come sa fare lei. Mi tengo questo terzo posto, molto positivo. Ho seguito una preparazione diversa rispetto agli anni scorsi per il superG e credo fermamente sia stata una scelta giusta, anche in ottica futura, olimpica. Mi manca forse un po’ di sicurezza nella velocità ma il mese di gennaio mi permetterà di lavorarci su. Ora un po’ di recupero, poi in gigante a Lienz”. Giovedì slalom a Courchevel, sette giorni dopo tra le porte larghe a Lienz (Austria) e slalom venerdì 29. 

Sofia Goggia e Federica Brignone portare in trionfo in Val d’Isere (Ph: Pentaphoto)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Sofia Goggia animus pugnandi è tornata sugli sci

Federico Errante |
18 Giugno 2024
“Quattro mesi dopo… È stata durissima e non sarà facile. Penso intimamente peró che sia già stratosferico aver messo gli sci per due giorni a...

Goggia e Moioli inseguono l’oro mondiale che manca

Federico Errante |
12 Giugno 2024
Una stagione mondiale. Saranno 14 le discipline della galassia Fisi che nell’annata 2024/2025 metteranno in palio i rispettivi titoli iridati...

Paola Magoni “l’altra” Rosa Camuna

Federica Sorrentino |
30 Maggio 2024
Il paese natio di Selvino aveva riservato a Paola Magoni una festa fantasmagorica per celebrare il quarantennale dell’oro olimpico nello slalo...