Hojlund oggetto del desiderio dei Red Devils

Fabio Gennari |

Non è chiaro perché, a distanza di pochi giorni e con una ripetitività abbastanza strana, il nome di Rasmus Hojlund finisca sulle pagine di tutti i giornali con indicazioni più o meno sicure in merito alla sua partenza. Si snocciolano cifre, si ipotizzano contropartite e si parla del fatto che il ragazzo abbia già trovato il suo accordo con il Manchester United con piena convinzione e gradimento della destinazione. Normale, aggiungiamo noi: i Red Devils sono una big del calcio europeo e a 20 anni appena compiuti sarebbe strano se non ci fosse grande esaltazione per un interesse di questo tipo. 
Il nocciolo della questione, tuttavia, è molto semplice: l’Atalanta ormai ha ben chiaro l’interesse per Hojlund che monta nella parte rossa di Manchester ma non è ancora stato mosso nessun passo ufficiale per entrare nel vivo della questione. La squadra di mister Ten Hag, uno che con l’Ajax ha sempre lavorato su ragazzi di alto livello da far crescere e maturare, punta Hojlund da tempo ma dalle parti di Zingonia non è ancora arrivato nessun documento ufficiale con scritta la cifra giusta. I nerazzurri valutano Hojlund 70 milioni di euro, per trattare bisogna partire da un’offerta che faccia scopa con la domanda (è la legge del mercato) e prima di ogni valutazione sulla “forbice” tra proposta e richiesta è necessario che gli inglesi mettano nero su bianco la loro voglia di portare ad Old Trafford l’ex Sturm Graz. Per i nerazzurri si tratterà di una plusvalenza clamorosa (potremmo superare i 50 milioni di euro visto che è stato pagato 17 e c’è un anno di ammortamento che abbassa il suo peso a bilancio), la sensazione è che non sia il caso di usare il condizionale perché da quanto se ne parla e da come se ne parla sarebbe clamoroso non arrivasse nessuna offerta per Hojlund dallo United. E quando arriverà la proposta si tratterà di pesarla, valutarla, eventualmente trattare me poi agire. Ora è tempo di fare in fretta, se come sembra lo United facesse pervenire le sue intenzioni scritte nero su bianco a stretto giro di posta la Dea potrebbe provare a chiudere la partita anche prima della fine di luglio: resterebbero 3 settimane per lavorare con il nuovo centravanti agli ordini di Gasperini, non resta che attendere gli eventi.

Rasmus Hojlund, arrivato all’Atalanta il 28 agosto 2022, sarebbe nei piani del Manchestere Utd (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Semifinale di Europa League a un passo

Eugenio Sorrentino |
17 Aprile 2024
“L’Atalanta gioca in tre competizioni e ci auguriamo che continui ad essere impegnata su tre fronti il mese di maggio”. Non è stato l’incipit di Gi...

La Dea domina e spreca rimontata dal Verona

Eugenio Sorrentino |
15 Aprile 2024
Un punto invece di tre. L’Atalanta spreca quanto di buono fatto nella prima parte di gara, con una prestazione degna di quanto visto a Liverpool in...

Gasperini non cerca alibi ma sprona ad andare a...

Fabrizio Carcano |
15 Aprile 2024
Giocando tante partite ravvicinate qualcosa si lascia per strada, qualche punto si perde per strada. Gian Piero Gasperini non gira intorno ai disco...