Ihemeje atterra in finale nel triplo agli Europei da record

Giulia Piazzalunga |

Nella mattinata del terzo giorno degli Europei di atletica leggera, sull’onda dell’ennesimo trionfo azzurro con Yeman Crippa nella mezza maratona che vale anche l’oro a squadre, allo stadio Olimpico è stata la volta del bergamasco Emmanuel Ihemeje scendere in pedana per la qualificazione alla finale del salto triplo.  Cresciuto con Atletica Estrada, Ihemeje conferma di essere uno dei migliori interpreti della specialità. Il portacolori dell’Aeronautica atterra a 16,98 (+0.4) al primo salto, prestazione che resterà la terza complessiva del turno dietro al 17,52 (-0.2) dello spagnolo Jordan Diaz e al 17,48 (+0.1) dell’olimpionico portoghese Pedro Pichardo, entrambi cubani di origine. La misura di qualificazione era fissata a 16,65. In finale proverà a centrare il podio, che è alla sua portata. Con lui in gara anche Il piacentino Andrea Dallavalle (Fiamme Gialle), argento in carica, undicesimo e atterrato prima a 16,59 (+0.3), e  Tobia Bocchi (Carabinieri), riammesso da quattordicesimo (16,43). “Pratica archiviata in fretta: ero concentrato nell’esecuzione del salto, curando tutti i dettagli e rispettando i tempi. Avrei potuto fare di meglio, ma quel qualcosa in più andrà messo in atto in finale” – ha dichiarato Emmanuel Ihemeje al termine della prova.

Come detto, Yeman Crippa si è affermato con 1h01:03 sui 21,097 chilometri. Il piemontese Pietro Riva riesce a piazzarsi secondo con 1h01:04 superando in volata sul rettilineo finale il tedesco Amanal Petros, ma si rende autore di un gesto antisportivo, deridendo l’avversario in fase di sorpasso. Gesto che gli costa l’ammonizione e null’altro. Grazie al sesto posto del pugliese Pasquale Selvarolo in 1h01:27, l’Italia guadagna anche il titolo a squadre di mezza maratona.

Di fatto, nella mattinata di domenica 9 giugno, all’inizio della terza giornata, sulle sei in programma, l’Italia è già al record storico di 13 medaglie con 7 ori, 5 argenti e 1 bronzo, mai successo nelle precedenti 25 edizioni degli Europei dal 1934 a oggi: il massimo era 12 medaglie e 5 ori a Spalato nel 1990.

Emmanuel Ihemeje intervistato da RaiSport dopo i salti di qualificazione alla finale del salto triplo (screenshot; fonte: Fidal)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Antonino Lollo vince la prima edizione di Caste...

Giulia Piazzalunga |
16 Giugno 2024
Antonino Lollo, ex campione italiano di maratona e portacolori del Gruppo Alpinistico Vertovese, si è aggiudicato la prima edizione di Castello Spr...

Il trionfo della 4x100 anche Rigali è d’oro

Redazione |
13 Giugno 2024
L’atletica leggera azzurra ha concluso gli Europei di Roma con 24 medaglie: 11 ori, 9 argenti e 4 bronzi al termine di sei giornate leggendarie. Pe...

Tamberi 2.37 e Battocletti nei 10.000 ori monum...

Giulia Piazzalunga |
12 Giugno 2024
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, allo stadio Olimpico per la quinta serata degli Europei di atletica leggera, si è goduto i trionf...