Il ciclismo piange Dario Acquaroli

Redazione |

Il mondo del ciclismo a lutto per la improvvisa scomparsa di Dario Acquaroli, uno dei più forti specialisti di mountain bike. Atteso per il pranzo di Pasqua in famiglia, è stato ritrovato esanime da alcuni ciclisti accanto alla sua bicicletta in una zona del Comune di Camerata Cornello. Nato il 10 marzo 1975 a San Giovanni Bianco, Dario Acquaroli ha disputato 19 mondiali nelle specialità cross country e marathon, vincendo due titoli iridati (1993 e 1996), due europei (1992, 1993) e cinque titoli italiani (1992, 1993, 1996, 2000, 2005). Di sé stesso amava ricordare il secondo mondiale vinto nel 1996, a 23 anni, sette anni dopo il suo debutto avvenuto quando, appena sedicenne, era venuto a mancare il proprio genitore il giorno precedente la sua prima gara. Terminata la carriera agonistica nel 2008, Dario Acquaroli era diventato ambassador di Vittoria Gomme e responsabile marketing di Merida. Con lui viene a mancare una figura di riferimento per il mondo della mountain bike e dello sport bergamasco.

Dario Acquaroli, due volte campione iridato di mountain bike, aveva 48 anni

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Diego Nembrini vince il Giro d’Abruzzo juniores

Redazione |
14 Aprile 2024
Grande soddisfazione per la Scuola Ciclismo Cene che torna dall’importante trasferta la Giro d’Abruzzo per Juniores con la vittoria finale della cl...

Quartetto femminile d’argento in Nations Cup

Giulia Piazzalunga |
14 Aprile 2024
Ciclismo femminile azzurro d’argento in Canada, teatro dell’ultima prova di Nations Cup. Nella prima giornata di gare sono i secondi posti dell’ins...

Dal 25 aprile al Giro di Lombardia la stagione ...

Giulia Piazzalunga |
13 Aprile 2024
Il Comitato Provinciale di Bergamo della Federazione Ciclistica Italiana ha presentato ufficialmente il calendario della stagione ciclist...