Il Covid ferma Bendotti a Lillehammer

Redazione |

I mondiali paralimpici della neve a Lillehammer, in Norvegia, stanno regalando risultati di prestigio alla spedizione azzurra. Tra i protagonisti doveva esserci il clusonese Davide Bendotti, il quale aveva esordito il 16 gennaio con un 20esimo posto in Super G nella categoria Standing risultando come secondo miglior LW2 (atleta monogamba). Purtroppo, il giorno seguente è risultato positivo al tampone molecolare. Completamente asintomatico, Bendotti è stato isolato immediatamente dal resto della squadra, iniziando a osservare un periodo di quarantena di 6 giorni senza poter, quindi, uscire dalla loro camera d’albergo e partecipare alle gare di slalom gigante e slalom.

“Dopo aver sciato la mia miglior prova di Slalom di questa stagione ieri nella Super Combi, sono risultato positivo al Covid nel tampone post gara. Questo significa Mondiali finiti e quarantena in camera, proprio ora che mancavano tre giorni alla gara a cui tenevo di più di questo evento. Non penso ci siano altre parole da aggiungere” – ha scritto Davide Bendotti. Il 26 anni atleta paralimpico bergamasco potrà rifarsi ai giochi paralimpici invernali di Pechino, per puntare a stare almeno nei primi cinque dello slalom.

Davide Bendotti in una immagine d’archivio (photocredits: FISIP)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Vanessa Ricci 50’ speciali agli Internazionali ...

Redazione |
18 Maggio 2024
Si può uscire dal campo sconfitti, anche nettamente, ma riuscire comunque a essere soddisfatti, portandosi a casa un’esperienza positiva da far fru...

Tapia e Bartolo Morana ai mondiali di atletica ...

Federica Sorrentino |
16 Maggio 2024
Tra il migliaio di atleti partecipanti alla XI edizione dei Campionati mondiali di atletica leggera paralimpica, in programma a Kobe dal 17 al 25 m...

Vanessa Ricci agli Internazionali d’Italia di t...

Redazione |
16 Maggio 2024
C’è anche una traccia di SBS negli Internazionali BNL d’Italia di tennis in carrozzina. A rappresentare la società orobica a Roma ci pensa Vanessa ...