Il Giro d’Italia perde i pezzi

Redazione |

Il Giro d’Italia perde i pezzi, causa positività al Covid, e in corsa restano due soli corridori bergamaschi: Simone Consonni e Lorenzo Rota. All’approssimarsi dell’arrivo della 15ª tappa Seregno-Bergamo, domenica 21 maggio, ha dovuto arrendersi anche Mattia Cattaneo, il quale si è ritirato insieme ad atri tre compagni di squadra della Soudal-Quick Step, prima della partenza dall’11ª tappa (Camaiore-Tortona di 219 km), la più lunga del Giro. Il ritiro che ha fatto più rumore è stato quello del campione del mondo Remco Evenepoel. A lasciare la corsa anche Domenico Pozzovivo, l’italiano che era meglio piazzato in classifica generale. Quella di Bergamo è considerata tappa di montagna, benché l’arrivo sia posto in Città Bassa. I corridori affronteranno il Valico di Valcava appena dopo 36 chilometri dalla partenza da Seregno, poi la salita di Selvino e, dopo essere scesi lungo la Valle Brembana, effettueranno un primo passaggio in Città Alta, per poi affrontare l’asperità della Roncola, prima di ritornare in Colle Aperto e proiettarsi verso il traguardo posto sul Sentierone.

Al Giro d’Italia sono tornate le mascherine (credits: Giro d’Italia 2023)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

42 ciclisti svedesi alla BGY Airport Granfondo

Redazione |
17 Aprile 2024
La BGY Airport Granfondo tornerà a colorare le strade della città e della provincia di Bergamo domenica 5 maggio 2024. Tra le migliaia di iscritti,...

Diego Nembrini vince il Giro d’Abruzzo juniores

Redazione |
14 Aprile 2024
Grande soddisfazione per la Scuola Ciclismo Cene che torna dall’importante trasferta la Giro d’Abruzzo per Juniores con la vittoria finale della cl...

Quartetto femminile d’argento in Nations Cup

Giulia Piazzalunga |
14 Aprile 2024
Ciclismo femminile azzurro d’argento in Canada, teatro dell’ultima prova di Nations Cup. Nella prima giornata di gare sono i secondi posti dell’ins...