Il gran finale di Rugby Bergamo 1950

Giulia Piazzalunga |

Ci siamo: è ufficialmente finito il campionato di Serie B, e la Rugby Bergamo 1950 non poteva pretendere finale migliore: la partita contro Savona Rugby si conclude 68-5 e una quarta posizione nella classifica del girone.

Giocata allo Sghirlanzoni, la partita ha rispettato le aspettative: il quindici orobico ha dominato l’incontro dalla prima all’ultima azione. I padroni di casa hanno lasciato poco spazio agli ospiti, che sono riusciti a superare la metà campo avversaria solamente all’inizio del primo tempo, portando a casa gli unici cinque punti di tutti gli 80 minuti.

E dalla prima meta, realizzata da Loda a cinque minuti dal fischio d’inizio, ne sono seguite altre nove (Scarpellini, Pellegrinelli, Nembrini, Mambretti, tripletta di Rosa, doppietta di Cocca), trasformate tutte (eccetto una) da capitan Orlandi. I giallorossi hanno dimostrato grande abilità nel controllo del gioco, sfruttando al meglio le proprie capacità tecniche, giocando con attenzione ogni pallone a disposizione.

La Rugby Bergamo chiude il campionato con il record di punti realizzati: 840, cui segue Monferrato Rugby, primo in classifica, con 778, che salirà di categoria. Olbia Rugby 1982, invece, retrocede.

(Photo Credits: archivio Rugby Bergamo 1950)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Nicole Cadei bronzo al Mondiale Moto d’Acqua 

Federica Sorrentino |
24 Giugno 2024
La giovanissima Nicole Cadei ha fatto valere il suo talento salendo per la prima volta sul podio del Campionato Mondiale di Moto d’Acqua al termine...

Al TC Città dei Mille in scena il Trofeo Azimut

Redazione |
22 Giugno 2024
Sui campi del Tennis Club Città dei Mille di Bergamo va in scena, da domenica 23 giugno, l’edizione 2024 del Trofeo AZIMUT, che vede nel tabellone ...

Francesco Casalini argento nella piattaforma si...

Redazione |
21 Giugno 2024
Medaglia bis per la scuola di Bergamo Tuffi ai campionati europei. Arriva nella piattaforma sincro per merito di Francesco Casalini, che insieme a ...