Il grande pubblico della Dea

Federica Sorrentino |

In ogni partita c’è un prima e un dopo. A Bergamo, indipendentemente dal risultato che matura al triplice fischio, c’è il pubblico che fa della fede e della passione la sua dottrina. La squadra del cuore si ama e sostiene. Soprattutto nei momenti più difficili. E se proprio vogliamo dirla tutta, nella partita casalinga con il Lipsia sarebbe ingiusto dire che la squadra non ha meritato, ma più correttamente riconoscere come non sia riuscita a fare ciò che si era prefissata. Lo spettacolo del pubblico ha soverchiato l’amarezza dell’uscita di scena. Tre stagioni consecutive in Champions, nella prima tra le Top 8 con l’impresa sfiorata con il Paris SG, seguita dagli ottavi con il Real Madrid e quest’anno tra le prime otto di Europa League dopo una fase a gironi condizionata dalle rimonte subite dal Manchester Utd. Insomma, l’Atalanta resta ad alti livelli e può dare continuità al suo ciclo dei sei stagioni da protagonista, in campionato e in Europa. Steve Pagliuca, accanto ad Antonio Percassi, ha toccato con mano cosa significa fede atalantina. Il pubblico della Dea è entrato di diritto nel palcoscenico europeo insieme ai teatri di grande tradizione. Basta questo a comprendere quanto Bergamo meriti l’Europa. Traguardo che la squadra di Gasperini proverà a centrare ancora, convinta – come affermava Vittorio Gassman – di avere un grande avvenire dietro le spalle.

Il muro di colori dell’Atalanta al Gewiss Stadium nel match con il Lipsia (Ph: Alberto Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Sofia Raffaeli nella leggenda della Ritmica

Federica Sorrentino |
14 Settembre 2022
Tante generazioni di giovanissime atlete di ginnastica ritmica si sono ispirate negli anni alle farfalle azzurre, che a cavallo degli ultimi due de...

Bergamo quinta per indice di sportività

Federica Sorrentino |
29 Agosto 2022
Il Sole 24 Ore ha pubblicato la classifica dell’indice di sportività che tiene conto di qualità e diffusione nei capoluoghi e nei rispettivi territ...

L’asticella di Gimbo ancora di oro

Federica Sorrentino |
19 Agosto 2022
Se c’è l’uno, c’è pure l’altro. Il 1° agosto 2021, sotto la bandiera a cinque cerchi e il cielo di Tokyo, l’indimenticabile abbraccio tra Gianmarco...