Atletica

Il Kenya domina l’11a Sarnico Lovere Run

23 Aprile 2023

Alessia Pezzotta

Atleti kenyoti mattatori alla undicesima edizione della Sarnico Lovere Run, che ha visto alla partenza tremila runner. A tagliare per primo il traguardo è stato Michael Selelo Saoli in 1h17’43”, davanti a Ahmed El Mazoury, portacolori de La Recastello Radici Group, che ha chiuso in 1h18’20” lasciandosi alle spalle Said El Otmani del Centro Sportivo Esercito (1h18’31”), tornato a gareggiare dopo un lungo infortunio. Il vincitore era alla sua prima gara su strada in Italia ed è aggregato alla Run2Gether. In campo femminile dominio della keniana Dorine Jerop Murkomen (Run2Gether) che ha bruciato il vecchio record della competizione, arrivando al traguardo in 1h23’53”, oltre tre minuti meno di quanto fatto segnare da Caroline Cherono nel 2015. Murkomen è arrivata a Sarnico reduce dai successi nella maratona di Torino nel 2022 e nella mezza maratona di Genova disputata a metà aprile. Alle spalle della keniana si è piazzata Chiara Milanesi (Runners Bergamo) in 1h36’50”, dopo essere arrivata terza nell’edizione 2022. Terza Ayse Burcin Sonmez (Lazio Atl. Leggera) in 1h39’23”. Grande soddisfazione tra gli organizzatori della Moving Factory anche per il successo della non competitiva.

Michael Selelo Saoli taglia per primo il traguardo della Sarnico Lovere Run 2023 (credits: Sarnico Lovere Run)

Il podio maschile della undicesima edizione della Sarnico Lovere Run (credits: Sarnico Lovere Run)

La keniana Dorine Jerop Murkomen ha abbassato di oltre tre minuti il record della manifestazione (credits: Sarnico Lovere Run)