Il martello di Lanier spinge VBG91

Michela Corvetto |

Serviva una risposta convincente sul campo, per rilanciarsi nella corsa per la permanenza in A e ottenere una vittoria contro un’avversaria diretta. Il 3-0 con cui il Volley Bergamo 1991 ha regolato  Acqua&Sapone Roma, in un Pala Agnelli finalmente entusiasta, consente di agganciare le capitoline e abbandonare l’ultima posizione solitaria in classifica. Un successo pieno che è una iniezione di fiducia in vista del rush finale con due partite da recuperare. Protagonista assoluta l’americana Lanier, che ha martellato incessantemente contribuendo alla causa con 26 punti. Nel complesso, le rossoblù hanno girato a dovere e tutte hanno fatto la loro parte, da capitan Loda (15 punti) al libero Faraone.

La cronaca

Micoli schiera Lanier opposta, Butigan e Schoelzel centrali, May e Loda laterali, Di Iulio in regia, libero Faraone. Sul fronte opposto il peso dell’opposta bielorussa Klimets.

Primo set caratterizzato da regolare alternanza, tant’è che si è arrivati sul 22 pari senza che le due squadre siano mai riuscite a ottenere uno scarto superiore a due punti. Un errore in battuta per parte ha portato il parziale sul 23-23, prima che l’attacco di Lanier e il muro vincente di Loda assegnassero il primo set a Bergamo. Proprio Lanier e Loda hanno dato il contributo maggiore al successo parziale con 7 e 6 punti rispettivamente.

Combattutissima la seconda frazione, con Roma che guadagna un vantaggio di tre punti (6-9), complice qualche indecisione nelle file rossoblù, che riescono a tornare subito in parità e sopravanzare le avversarie grazie a due errori e ai muri vincenti di Lanier e Butigan. Nel prosieguo del match Bergamo viene riscavalcata dalla capitoline (13-15), per poi tornare in parità (19-19) con un altro punto a muro di Butigan. Le rossoblù si lasciano sorprendere nei due scambi successivi al 20 pari. Ci pensa Lanier con due proditori attacchi a rimettere le cose a posto (22-22), permettendo di giocarsela fino in fondo. Ed è sempre lei a rispondere prima al punto di Roma e poi a sopperire a una distrazione di Ogoms, annullando una palla set e guadagnandone una per Bergamo, a sua volta annullata. Nuova chance su errore in battuta delle capitoline, riescono a firmare il 26-26. Al nuovo punto di Lanier risponde il muro romano, quindi l’attacco centrale di Butigan per il 28-27 subito compensato dal punto avversario. Risale in cattedra Lanier, risponde la tedesca Strigrot, quindi il mani fuori di Loda spiana la strada per il punto decisivo dell’americana, assolutamente irresistibile in doppia cifra (12) nel secondo set che si chiude 31-29.

Terzo set in equilibrio fino al 9 pari, quando Bergamo si avvantaggia progressivamente fino al 18-13. Roma riapre i giochi inanellando tre punti consecutivi. L’attacco di Lanier e il muro di Butigan ridistanziano le capitoline. Si arriva al 23-18 e si chiude 25-19.

Kahlia Lanier, mattatrice del netto successo di VPG91 su Roma (credits: Pernice Editori)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Agnelli Tipiesse vince per gioco e per amore 

Redazione |
24 Settembre 2022
Il primo appuntamento valevole per il Memorial Migliorini-Caironi si trasforma in un festival rossoblù. Perché Bergamo, a sette giorni di...

Agnelli Tipiesse sfata tabù reggiano 

Michela Corvetto |
22 Settembre 2022
Negli sport di squadra capita spesso di avere la bestia nera. Agnelli Tipiesse ce l’ha, o meglio ce l’ha avuta in Reggio Emilia. Si, perché Dopo la...

Quasi al completo il roster VBG91

Michela Corvetto |
19 Settembre 2022
Dopo la vittoria ottenuta nel primo Trofeo Città di Sondrio, il quadrangolare che ha visto il Volley Bergamo 1992 battere Futura Giovani Busto Arsi...