Il ritorno dei nazionali a Zingonia

Fabio Gennari |

La domenica dei giovani atalantini. Uno che con la Danimarca si è clamorosamente confermato nella lontanissima Astana (Kazakistan, 4.500 km da Bergamo), l’altro che nella più vicina Malta ha giocato per la prima volta da titolare una gara ufficiale con l’Italia. Parliamo di Rasmus Hojlund e Giorgio Scalvini, i due giovanotti classe 2003 che si sono presi un po’ di scena con le rispettive nazionali maggiori nel fine settimana senza Atalanta appena terminato. 

Il centravanti danese si è confermato un ossesso. Dopo due minuti di gioco, in spaccata, Hojlund ha sfiorato il vantaggio che ha poi siglato appena passato il quarto d’ora con un pallonetto chirurgico su assist di Kjaer. Il raddoppio, nel primo tempo, è arrivato sempre grazie al numero 17 atalantino che ha risolto in mezzo all’area una situazione complicata. La Danimarca, nel finale, ha preso 3 gol in meno di 20 minuti e ha perso la partita ma nulla può inficiare la prestazione di Hojlund che si è preso l’attacco biancorosso in appena due partite: con quelli segnati ad Astana, il ragazzo è salito a 5 gol in 240 minuti giocati più recupero. Numeri davvero incredibili. 

Per il centrale nato a Chiari e cresciuto nel vivaio della Dea le cose non sono andate così bene. Una disattenzione in avvio che per poco poteva portare al vantaggio di Malta (corresponsabile anche Romagnoli, bravissimo Donnarumma), il giallo nella ripresa e il successivo cambio con Toloi sono segnali di una gara che non presentava grandi problemi se pensiamo all’avversario ma che è stata più complicata del previsto. 

L’aspetto positivo, per entrambi i ragazzi ma anche per Toloi e Maehle è che tutti dovrebbero rivedersi al Centro Bortolotti tra lunedì e martedì per allenarsi sul campo con i compagni. Lo stesso Lookman, impegnato in Guinea-Bissau con la Nigeria, non dovrebbe tardare molto a tornare a lavorare con Gasperini, via via tutti gli altri chiuderanno gli impegni con le Nazionali e per il mister della Dea questo è senza dubbio qualcosa di positivo. 

Scalvini schierato titolare nella formazione che ha affrontato Malta e avvicendato da Toloi all’83’ (credits: figc.it/mediagallery)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La Dea in Champions prima di volare a Dublino

Eugenio Sorrentino |
18 Maggio 2024
L’Atalanta incassa i tre punti auspicati allo stadio di Via del Mare e si assicura la qualificazione alla prossima Champions League. Per la vittori...

La quarta volta in Champions una carica in più

Fabrizio Carcano |
18 Maggio 2024
L’Atalanta rimanda la festa per la Champions alla prossima settimana. Prima ovviamente c’è la finale di Europa League diventata il vero obiettivo d...

U23 non basta il gol vittoria a Catania

Fabrizio Carcano |
18 Maggio 2024
Non è bastata una grande partita, ed una vittoria per 1-0 a Catania, all’Atalanta under23 per evitare l’eliminazione nel primo turno dei playoff na...