In trasferta a Lisbona con tre diffidati

Fabio Gennari |

In vista della gara di andata degli ottavi di finale di Europa League che si giocherà la sera di mercoledì 6 marzo a Lisbona, per Gasperini c’è anche un problema diffidati. L’Atalanta si presenterà all’Alvalade con Marten de Roon, Sead Kolasinac e Ademola Lookman sulla lista dei giocatori che, al prossimo giallo, salteranno un turno. Quindi, in caso di ammonizione in Portogallo, niente gara di ritorno contro i biancoverdi la prossima settimana a Bergamo. 
Considerando che si parla di 3 giocatori molto importanti per il gruppo, la questione non è affatto di poco conto. Il regolamento della competizione prevede che solo al termine dei quarti di finale si annullino le sanzioni disciplinari pendenti, quindi per le prossime quattro partite (2 certe, ovvero gli ottavi di finale, e 2 potenziali, che sarebbero i quarti da giocare in aprile) tutte le squadre dovranno prestare molta attenzione a questa particolare condizione. 
Ci sono tante partite in programma, la rosa è profonda e pensare alle alternative che si possono mandare in campo è il minimo. Gasperini in diverse occasioni ha dimostrato che l’unico riferimento certo che viene considerato come determinante per le scelte è la prossima partita: in questo momento non c’è da scegliere se è più importante lo Sporting Lisbona o la Juventus, quindi è probabile che venga comunque mandato in campo chi è più in forma anche se, ad esempio, c’è da sottolineare come il numero 15 olandese sia in diffida sia in campionato che in Europa League. 
Per Kolasinac, in difesa potrebbe anche essere schierato Hien (sarebbe l’esordio assoluto con l’Atalanta in Europa per lui), mentre Lookman è sceso in campo da titolare con il Bologna e chissà se potrà garantire un rendimento adeguato anche nella difficile trasferta dello stadio Alvalade. 
A proposito di ammonizioni e potenziali squalifiche, il fischietto della partita sarà il tedesco Siebert che ha già incrociato la Dea in due occasioni: a Lione, nella prima partita esterna dell’epopea gasperiniana in Europa, la gara terminò 1-1 con rete di Gomez su punizione, mentre a Berna, ultima partita del girone di Champions 2020/21, il risultato fu un pirotecnico 3-3. La curiosità? Nelle due gare citate, il quarantenne fischietto tedesco ha ammonito in tutto 8 giocatori. 

Kolasinac nella gara di andata del girone di Europa League con lo Sporting Lisbona, disputata il 5 ottobre 2023 (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Padova si conferma bestia nera della U23

Fabrizio Carcano |
13 Aprile 2024
Il Padova si conferma bestia nera per l’Atalanta under23 (in generale in difficoltà con tutte le squadre venete, Vicenza, Arzignano, Legnago e Virt...

La Dea di Liverpool incarna il calcio ben giocato

Federica Sorrentino |
12 Aprile 2024
La voglia di stupire, in casa Atalanta, non è mai mancata. Il mondo del pallone con i suoi osservatori previlegiati dovrebbe esserci abituato e inv...

Atalanta da sogno travolge i Reds

Eugenio Sorrentino |
11 Aprile 2024
L’Atalanta riscrive la storia e replica l’impresa allo stadio Anfield, dove aveva già vinto nella sua seconda annata in Champions League, imponendo...