Koopmeimers vede il futuro lontano da Bergamo

Fabio Gennari |

Che fosse un uomo mercato, era chiaro da tempo. Ma leggere le parole di Teun Koopmeiners, centrocampista dell’Atalanta, rilasciate al De Telegraaf dalla sede del ritiro in cui si trova con la nazionale olandese fa certamente un effetto strano. Parole chiare, tempi e modi rivedibili ed una prospettiva che, pensando al futuro, sembra già molto delineata. 
«Già l’anno scorso – ha detto Koopmeiners – c’era un concreto interesse da parte del Napoli, però alla fine i club non si sono trovati. Ho detto all’Atalanta che nella prossima estate voglio trasferirmi. Ma deve presentarsi qualcosa di veramente interessante per lasciare Bergamo. La mia fidanzata e io ci stiamo divertendo molto in Italia, ma per alcuni club in Inghilterra sopporterei anche la pioggia. Spero che si presentino delle opzioni su cui posso riflettere. E poi spero che l’Atalanta riceva una bella somma per me, perché ho passato un periodo meraviglioso a Bergamo. Mentirei se dicessi che non mi arrivano notizie di un probabile interesse della Juventus e club di Premier League. Naturalmente li leggo anche io o mi vengono inoltrate».
Il dettaglio, fondamentale, che bisogna considerare è che ad oggi non risultano pervenute a Zingonia offerte di alcun tipo per il giocatore. Tante chiacchiere, tanti spifferi, probabilmente tanta “fuffa” che si è cercato di diradare con queste parole proprio per smuovere (si può pensare) una situazione più mediatica che concreta. 
Koopmeiners è arrivato nell’estate del 2021 a Bergamo, ha fatto e sta facendo ottime cose e i nerazzurri non hanno bisogno di cederlo. Se un anno fa l’amministratore delegato Luca Percassi e tutta la dirigenza non hanno voluto nemmeno ascoltare una proposta da 47 milioni di euro dei partenopei, significa che ora ci vuole qualcosa in più per strappare Koop dalla corte del Gasp. Come andranno a finire le cose difficile prevederlo, in Inghilterra sono sicuri di un Liverpool disposto a mettere sul tavolo 70 milioni di sterline (oltre 82 milioni di euro) per strapparlo alla Dea e i prossimi mesi saranno interessanti. Per il momento, spazio al campo nella speranza che la “boutade” di Koopmeiners resti solo una un semplice passatempo tra le amichevoli dell’Olanda e i prossimi, importantissimi, impegni con la squadra nerazzurra. 

Teun Koopmeiners, alla terza stagione con la maglia dell’Atalanta con 26 reti in 111 presenze in tutte le competizioni (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Semifinale di Europa League a un passo

Eugenio Sorrentino |
17 Aprile 2024
“L’Atalanta gioca in tre competizioni e ci auguriamo che continui ad essere impegnata su tre fronti il mese di maggio”. Non è stato l’incipit di Gi...

La Dea domina e spreca rimontata dal Verona

Eugenio Sorrentino |
15 Aprile 2024
Un punto invece di tre. L’Atalanta spreca quanto di buono fatto nella prima parte di gara, con una prestazione degna di quanto visto a Liverpool in...

Gasperini non cerca alibi ma sprona ad andare a...

Fabrizio Carcano |
15 Aprile 2024
Giocando tante partite ravvicinate qualcosa si lascia per strada, qualche punto si perde per strada. Gian Piero Gasperini non gira intorno ai disco...