La 1000 Miglia pronta a riaccendere i motori

Federica Sorrentino |

La 1000 Miglia, la Corsa più bella del mondo, riparte con l’edizione 2024. Le magnifiche vetture, costruite tra il 1927 e il 1957, percorreranno 2200 km in cinque tappe, come da format inaugurato lo scorso anno. La Freccia Rossa attraverserà l’Italia con i suoi gioielli d’epoca in senso antiorario da Brescia a Roma e ritorno, rievocando l’edizione 2021 e 14 edizioni della 1000 Miglia. La Corsa prenderà il via martedì 11 giugno alle ore 12:30, dirigendosi in Franciacorta, per toccare Palazzolo, Bergamo, Novara e Vercelli, fino alla prima tappa: Torino (sarà la prima volta che il convoglio sosterà nella città Sabauda). A Bergamo, come sottolineato da Giuseppe Cherubini, Vicepresidente del Comitato Operativo 1000 Miglia 2024, è prevista una visita all’Accademia della Guardia di Finanza, che quest’anno compie 250 anni. A tal proposito, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Col. Francesco Maceroni, ha sottolineato che, con il motto “Nella tradizione il futuro”, la GdF prenderà parte alla 1000 Miglia con 3 vetture. Altra curiosità è che la 1000 Miglia passerà per la terra di Puccini, che era un appuntato ad honorem della Guardia di Finanza. Genova, Capitale Europea dello Sport 2024. Viareggio, Roma e San Lazzaro di Savena le altre località di tappa, prima del traguardo finale in Viale Venezia a Brescia.

Innovazione e futuro sono elementi e valori a cui la 1000 Miglia è molto legata. “È una corsa che ogni anno deve rinnovarsi e rendersi maggiormente attrattiva”, ha sottolineato l’Assessore del Comune di Brescia, Andrea Poli. – È una edizione importante, dopo l’anno di Bergamo-Brescia Capitale Italiana della Cultura”.

Il Presidente Automobile Club Brescia, Aldo Bonomi, ha sottolineando il valore che la Corsa sta dando, non solo a Brescia, ma all’Italia intera, ricordando anche il progetto di portare la 1000 Miglia nelle scuole, con l’obiettivo di entrare nel passato con sguardo al futuro. Inoltre, è in programma, in collaborazione con Spedali Civili di Brescia, di portare le auto in mostra ai pazienti pediatrici del reparto di oncoematologia dell’ospedale.

Beatrice Saottini, Presidente 1000 Miglia Srl, ha evidenziato il tema dell’internazionalizzazione del brand, presentando la 1000 Miglia Experience, al seguito della Freccia Rossa, che si terrà a novembre in Cina (esordio), a dicembre negli Emirati Arabi, e nel 2025 in Florida. Oltre a ciò, 1000 Miglia è presente con i Warm Up, opportunità per imparare, o affinare, le tecniche e approfondire le competenze di navigazione nelle corse di regolarità. I Paesi coinvolti al momento sono USA e Svizzera, e a questi si aggiungerà l’Austria. Inoltre, a settembre si terrà una festa 1000 Miglia in Giappone.

“La 1000 Miglia è speciale perché è un museo viaggiante, esperienza unica tra arte, design e tecnologia. Attraversa l’Italia, le sue bellezze, il suo valore artistico, ma anche il valore sociale. È un pensiero in movimento tra leggenda e futuro, tra visione e realtà. È memoria, è archivio, è responsabilità – ha dichiarato Alberto Piantoni, CEO 1000 Miglia.

Tornando al tema dell’innovazione, anche quest’anno sarà presente un’auto a guida autonoma del Politecnico di Milano, nello specifico una Maserati, con a bordo per il secondo anno consecutivo Matteo Marzotto. Sergio Savaresi, Department of Electronics, Computer Sciences, and Bioengineering, ha sottolineato che a differenza dello scorso anno, in cui l’auto ha percorso 50 km del tracciato in modalità di guida autonoma, quest’anno coprirà 1000 km.

Rinnovato il sodalizio storico con Chopard, novità dell’edizione 2024 è la partnership con J.P. Morgan Private Bank. Presente alla 1000 Miglia anche la Croce Rossa Italiana, che quest’anno unisce la propria storia, perché il 15 giugno a Milano festeggerà 160 anni. Oltre alla Freccia Rossa, per il quarto anno si svolgerà anche la 1000 Miglia Charity, a sostegno della Fondazione IEO-MONZINO per la ricerca sui tumori femminili, e vedrà un team completamente rosa alla guida di una Lamborghini URUS S. 6^ edizione della 1000 Miglia Green, che vedrà la partecipazione di modelli di auto full-electric e 15^ edizione di Ferrari Tribute 1000 Miglia 2024, a cui prenderanno parte 118 gioielli del Cavallino Rampante (evento riservato alle Ferrari costruite dopo il 1958).

La chiosa spetta a Giuseppe Cherubini: “Prendiamo le opere d’arte nei garage e ricordiamo che la Corsa più bella del mondo si svolge nel Paese più bello del mondo”.

Foto di gruppo alla presentazione della 1000 Miglia 2024 (credits: Pernice Editori)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Vesco record e Bergamo sul podio della 1000Miglia

Federica Sorrentino |
15 Giugno 2024
Alla 1000Miglia 2024, dominata da Andrea Vesco e Fabio Salvinelli, su Alfa Romeo 6c 1750 Ss Spider Zagato del 1929, al quarto successo consecutivo,...

La 1000 Miglia a Bergamo omaggia la Guardia di ...

Federica Sorrentino |
11 Giugno 2024
L’edizione 2024 della 1000 Miglia ha preso il via da Brescia per la prima delle cinque tappe percorse in senso antiorario sulle strade di Lombardia...

Debacle Ferrari in Canada dove domina Verstappen

Redazione |
9 Giugno 2024
Non accadeva da due anni che le Ferrari alzassero bandiera bianca e fossero costrette entrambe al ritiro. È accaduto nel GP del Canada, dove è torn...