La Dea è tornata macchina da gol

Fabrizio Carcano |

Undici gol nelle ultime tre partite contro Milan, Rakow e Salernitana. Con sei marcatori diversi. L’Atalanta dicembrina è una macchina da gol e una cooperativa del gol dove tutti a turno sono protagonisti. E Gian Piero Gasperini ha veramente tanti buoni motivi per sorridere.

“È questo che ci deve far fare la differenza, essere prolifici e fare aenti gol, questo ci permette di rimediare a qualche errore che commettiamo, come sul gol subito. Abbiamo tanti giocatori freschi, anche dalla panchina, come Miranchuk o De Ketelaere e adesso speriamo di recuperare anche Scamacca, così saremo al completo. Abbiamo un Pasalic che ha fatto tre partite straordinarie di fila, anche cambiando posizione. Davanti abbiamo un gruppo di giocatori che stanno venendo fuori bene e dietro abbiamo recuperato Kolasinac e spero anche Toloi”, ha spiegato un soddisfatto Gian Piero Gasperini.

Che ha trovato come un neo nella prestazione dei suoi.

“Non va bene prendere un gol così. Stiamo lavorando molto sulle palle inattive, ma stiamo prendendo qualche gol di troppo e questo non va bene, stasera abbia preso questo brutto gol, sono errori che ti possono mettere in difficoltà. E infatti poi abbiamo perso di lucidità, nel secondo tempo per fortuna abbiamo ritrovato lucidità e le giuste posizioni.”

Sabato Dea attesa dal confronto diretto per la zona Champions a Bologna.

“Non mi sorprende, perché lo scorso anno hanno fatto un ottimo campionato. Quello attuale è un campionato molto più equilibrato e difficile. Ci sono tante squadre in pochi punti a lottare per le posizioni europee e il Bologna non è li per caso, dopo 16 partite è lì perché se lo merita, per cui andiamo a giocare contro una squadra che ha il valore che rappresenta questa sua classifica”, ha concluso Gasp.

Gian Piero Gasperini in panchina al Gewiss Stadium nel Christmas Match (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta U16 campione d’Italia per la prima volta

Federica Sorrentino |
22 Giugno 2024
L’Atalanta Under 16 ha conquistato il titolo italiano battendo il rimonta il Milan 3-2  stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto. E’ ...

Kolasinac il gladiatore è l’uomo in più di Gasp...

Fabrizio Carcano |
22 Giugno 2024
Il riposo del guerriero. Meritato. Rigenerante. Terapeutico. Sead Kolasinac, 31 anni compiuti giovedì 20 giugno, sta guardando gli Europei da spett...

Esordio europeo nel Friendly Match con l'AZ Alk...

Federica Sorrentino |
20 Giugno 2024
L’Atalanta ha scelto un esordio europeo con i fiocchi prima di giocare il match valido per la Supercoppa continentale con il Real Madrid alla vigil...