La Dea insegue la vittoria con il Frosinone per agganciare il quinto posto

Eugenio Sorrentino |

Il Monday Night della prima giornata del girone di ritorno offre all’Atalanta il vantaggio di sapere che, vincendo la gara con il Frosinone, si attesterebbe al quinto posto in condominio con la Lazio e a una sola lunghezza dalla Fiorentina. Una grossa opportunità per tornare a contatto con la zona Champions. Il successo infrasettimanale conseguito in Coppa Italia con il Milan ha dimostrato come la crescita della squadra di Gasperini coincida con lo stato di forma dei giocatori che hanno superato gli acciacchi o che hanno ritrovato la giusta dimensione nell’apparato di gioco. Il marchio di Ederson in mediana accanto al faro De Roon, la continuità e il peso di Koopmeiners, lo sbocciare di Miranchuk finalmente lucido e dinamico e in grado di interpretare le direttive dell’allenatore, la ripagata fiducia riposta in Carnesecchi, l’impronta di De Ketelaere, la maturità dei giovani Scalvini e Ruggeri, la garanzia di Djimsiti e il peso dell’esperienza di Kolasinac, sono solo alcuni dei fattori determinanti. Senza dimenticare i sempre pronti all’uso Pasalic e Muriel, e che all’appello, cioè all’appuntamento con il gol manca Scamacca, il cui valore aggiunto non può che contribuire a rendere più camaleontico il reparto offensivo, dove sono attesi Lookman di ritorno dalla Coppa d’Africa e El Bilal Touré, che ha già riassaggiato il campo. Il match con il Frosinone, reduce da quattro sconfitte, non è di quelli facili e per averne ragione c’è bisogno di dare continuità alle ultime prestazioni. A prescindere dalle scelte di formazione, dal momento che – è risaputo – si gioca in 16.

Koopmeiners circondato dai giocatori del Frosinone nella gara di andata allo stadio Stirpe (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Semifinale di Europa League a un passo

Eugenio Sorrentino |
17 Aprile 2024
“L’Atalanta gioca in tre competizioni e ci auguriamo che continui ad essere impegnata su tre fronti il mese di maggio”. Non è stato l’incipit di Gi...

La Dea domina e spreca rimontata dal Verona

Eugenio Sorrentino |
15 Aprile 2024
Un punto invece di tre. L’Atalanta spreca quanto di buono fatto nella prima parte di gara, con una prestazione degna di quanto visto a Liverpool in...

Gasperini non cerca alibi ma sprona ad andare a...

Fabrizio Carcano |
15 Aprile 2024
Giocando tante partite ravvicinate qualcosa si lascia per strada, qualche punto si perde per strada. Gian Piero Gasperini non gira intorno ai disco...