La Dea prima del girone fa contento Gasperini

Fabrizio Carcano |

Un doppio risultato importante e prestigioso. Dopo il pareggio decisivo contro lo Sporting Lisbona il tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini ribadisce più volte il doppio peso dell’obiettivo centrato con la vittoria anticipata nel girone di D: aver conquistato direttamente gli ottavi di finale e la contestuale certezza di avere davanti tre mesi senza impegni europei.

“Abbiamo conquistato un primo obiettivo stagionale come vincere il girone, lo abbiamo centrato facendo tanti punti contro squadre che dominano nei loro campionati. Aver centrato questo primo posto nel girone per noi è una grande soddisfazione. Ora potremo recuperare energie e anche qualche giocatore acciaccato e avremo il tempo per dedicare tutta la concentrazione al campionato. Ora dovremo recuperare al meglio qualche giocatore”.

Gasperini dopo queste prime cinque partite europee ha tanti buoni motivi per sorridere. E dopo il pareggio contro lo Sporting il mister nerazzurro è riuscito pure a ridere del pasticcio di comunicazione sul cambio al 69’ con Koopmeiners finito fuori al posto di Scalvini ammonito e stanco.

“Avevo deciso di spostare De Roon dietro e Koopmeiners a centrocampo, con Miranchuk che sarebbe dovuto entrare in attacco. Non doveva uscire Koop, ma per una mancanza di comunicazione nostra abbiamo fatto un errore, ma forse poi è stata la scelta giusta per come sono andate le cose”, ha scherzato Gasp. Ricordando però la sofferenza difensiva per venti minuti a metà ripresa, nel momento migliore dei portoghesi. “In quella fase del secondo tempo abbiamo avuto un calo di energie in difesa, con Kolasinac che era infortunato e Scalvini che era anche ammonito e abbiamo dovuto soffrire, e loro hanno messo giocatori di grande qualità.  Ma quando abbiamo tenuto bene la fase difensiva abbiamo messo i presupposti per creare occasioni da gol”.

Uomo partita Gianluca Scamacca che l’ha sbloccata con una saetta da applausi, ma non l’ha poi chiusa con un erroraccio da due passi che poteva costare caro.

“Scamacca riesce a dare sempre pericolosità al nostro gioco d’attacco, mantiene sempre alto il pericolo per gli avversari, ma ha segnato un gol, un altro glielo hanno annullato: può avere più continuità. Poi è chiaro che ha molti margini di miglioramento in tanti aspetti, speriamo non abbia intoppi perché ora avrà a disposizione un periodo nel quale potrà giocare e allenarsi con continuità per trovare proprio la continuità che tutti ci aspettiamoHa questa potenza di tiro che è rarissima, è una risorsa, una caratteristica fantastica. E dal limite o dentro l’area ha una percentuale realizzativa altissima, centra quasi sempre la porta e questo va sfruttato, così come la sua statura per il gioco aereo che  utilizza poco, ma è fondamentale”, ha concluso Gasp.

Gasperini in conferenza stampa post partita ha spiegato il malinteso che ha comportato l’uscita dal campo di Koopmeiners invece che Scalvini (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta domina il Bologna e poi abdica

Eugenio Sorrentino |
3 Marzo 2024
In questa stagione il Bologna si conferma bestia nera dell’Atalanta, che vede capovolte le proprie aspirazioni di sorpasso in classifica, subendo u...

A Gasperini va stretto solo il risultato con il...

Fabrizio Carcano |
3 Marzo 2024
Questa volta Gian Piero Gasperini mastica amaro. Perché, per la seconda volta, a fronte di una prestazione positiva, la sua Atalanta esce sconfitta...

Gewiss Stadium sold out per il match con il Bol...

Eugenio Sorrentino |
2 Marzo 2024
Archiviate le cronache di San Siro, l’Atalanta ritrova l’atmosfera del Gewiss Stadium dove riceve il Bologna, che la precede di due lunghezze, per ...