La Dea pronta a misurarsi con i più forti

Fabrizio Carcano |

“Non abbiamo nulla da perdere a Napoli? L’Atalanta deve cercare di fare punti in ogni campo. Questa è una partita che conta per la classifica, tanto per noi che per loro”.

Gian Piero Gasperini non abbassa la tensione alla vigilia della ‘missione impossibile’ al Maradona. Napoli capolista con 65 punti e lo scudetto virtualmente già cucito sulla maglia, nonostante l’ultima sconfitta casalinga contro la Lazio, Atalanta sesta con 42 punti e all’inseguimento delle posizioni europee, con la Juventus ancora abbastanza lontana negli specchietti retrovisori.

“Andiamo con il giusto spirito, con un bello spirito, convinti che potremo fare la nostra partita. Poi certo sappiamo che andiamo a giocare sul campo della squadra che vincerà il campionato, per noi è importante poterci misurare contro i più forti: hanno un tasso tecnico importante. Vedendo l’Europa questo Napoli ha grandi chance di andare molto avanti anche in Champions. Noi sappiamo di giocare contro una squadra che sta facendo qualcosa di straordinario in campionato e anche in Champions.”

Gasperini non guarda allo scivolone di venerdì scorso della capolista contro la Lazio (“Hanno avuto tutta la settimana per preparare la partita contro di noi”) e chiede ai suoi di ripetere la prestazione gagliarda della gara di andata persa a novembre 2-1 al Gewiss Stadium.

“All’andata pur avendo perso 2-1 abbiamo giocato un’ottima gara, con tante occasioni, per cui sarei contento di ripeterla: anche quando abbiamo perso abbiamo sempre fornito delle prestazioni di livello. Possiamo rammaricarci di qualche punto perso contro il Sassuolo, il Lecce, l’Udinese, ma con le grandi squadre abbiamo sempre giocato ottime partite e il nostro fin qui è un campionato importante. Noi affrontiamo squadre che hanno un miliardo di debito, noi abbiamo milioni di utili. Il fatto di essere lì ci deve rendere estremamente soddisfatti”. Nella conta degli assenti a Hateboer e Koopmeiners si è aggiunto Vorlicky per un fastidio al ginocchio, mentre le condizioni di Scalvini, comunque recuperato, saranno state valutate nell’ultima seduta di rifinitura.

Gian Piero Gasperini nella conferenza stampa della vigilia di Napoli-Atalanta (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta domina il Bologna e poi abdica

Eugenio Sorrentino |
3 Marzo 2024
In questa stagione il Bologna si conferma bestia nera dell’Atalanta, che vede capovolte le proprie aspirazioni di sorpasso in classifica, subendo u...

A Gasperini va stretto solo il risultato con il...

Fabrizio Carcano |
3 Marzo 2024
Questa volta Gian Piero Gasperini mastica amaro. Perché, per la seconda volta, a fronte di una prestazione positiva, la sua Atalanta esce sconfitta...

Gewiss Stadium sold out per il match con il Bol...

Eugenio Sorrentino |
2 Marzo 2024
Archiviate le cronache di San Siro, l’Atalanta ritrova l’atmosfera del Gewiss Stadium dove riceve il Bologna, che la precede di due lunghezze, per ...