La passione viaggia in motorino

Federica Sorrentino |

Un viaggio d’altri tempi, in circa 400 in motorino da Bergamo a Cremona lungo le strade provinciali per tingere di nerazzurro gli 80 e passa chilometri che separano le due città. Un modo per dire che la passione per l’Atalanta non ha confini e rinverdire i ricordi di vecchie trasferte che hanno riempito gli annali delle cronache del calcio. Un corteo di mezzi di ogni tipo e cilindrata, che avrebbe fatto la gioia di Emiliano Mondonico, il quale si è diviso tra Bergamo e Cremona per restare nel cuore di chi il calcio lo ama davvero. Il serpentone partito dalla zona Gewiss Stadium e transitato nel centro di Bergamo ha riempito la scena del sabato mattina, facendo rotta verso i comuni della Bassa Bergamasca per poi passare i confini della provincia e dirigersi verso lo stadio Zini, dove la sfida con i grigiorossi mancava in A da 18 anni. Davvero si può dire che erano maturi i tempi per ritrovare lo spirito antico dei viaggi epici. Padri e nonni ricordano analoghe trasferte condotte con motorini certamente meno performanti di quelli odierni, per raggiungere centri vicini come Milano, Monza, Como e Brescia. Non fu bello l’epilogo del 2001 a San Siro, quando uno di quei motorini volò giù dalla curva dello stadio. La calata verso Cremona è stata colorata e applaudita, i rombi hanno destato simpatia, le misure di sicurezza predisposte a Cremona hanno garantito che l’andata e il rientro potessero svolgersi serenamente. Sabato 1° aprile 2023 sarà ricordato come una bella giornata di sport, ripetiamolo, nel segno e nel ricordo di Emiliano Mondonico, all’indirizzo del quale non sono mancati i cori inneggianti al suo nome.

Il transito della carovana nel centro di Bergamo (Ph: Alberto Mariani)

Photogallery a cura di Alberto Mariani

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Quando il FairPlay fa capolino nello spogliatoio

Federica Sorrentino |
13 Settembre 2023
Se vi chiedeste dove abita il FairPlay, la risposta non potrebbe che essere “ovunque”. Gian Piero Gasperini ama raccontare che la squadra più vince...

Duvan Zapata con il cuore a Bergamo

Federica Sorrentino |
4 Settembre 2023
“Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore, non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore, un giocatore lo vedi dal co...

Martina Caironi guarda a Parigi 2024 e non solo

Federica Sorrentino |
15 Agosto 2023
Martina Caironi ha affidato a un lungo post preferragostano le sue sensazioni e i pensieri seguiti all’esperienza dei campionati mondiali paralimpi...