L’Atalanta ha la sua nonnina

Federica Sorrentino |

L’Atalanta macina record anche fuori dal campo e tutto d’un tratto si ritrova ad avere tutta per sé la tifosa più anziana d’Italia. Si chiama Angela Tiraboschi e ha 111 anni. Originaria della Val Serina, vive a Bergamo. A chi è andata a conoscerla ha raccontato il suo piccolo, grande segreto, che è anche il più importante ed elementare degli insegnamenti: guardare avanti. E vedere giocare anche l’Atalanta, verrebbe da dire. Un orgoglio bergamasco, una donna forte, sorridente, dall’animo buono e gentile. È stata sposata per ben 52 anni e da questo amore sono nati quattro figli, i quali hanno tra i settanta e gli ottant’anni, e la descrivono come una persona che non porta mai rancore. L’inossidabile nonnina d’Italia ha subìto la rottura del femore a Capodanno 202 ed è stata operata con successo all’Ospedale Papa Giovanni. Gira con il deambulatore e i figli raccontano che non vuole mai stare ferma ed è molto attiva. Ama la cucina bergamasca, in particolare la polenta, tra le sue passioni c’è l’uncinetto e segue tutte le partite dell’Atalanta, la sua squadra del cuore. E come potrebbe non esserlo, con il carattere e la tempra che si ritrova. Il 19 aprile compirà 112 anni e la sua ricetta è proprio quella di sorridere alla vita.

Nella foto: la signora Angela Tiraboschi (per gentile concessione della famiglia Brozzoni)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Sofia Raffaeli nella leggenda della Ritmica

Federica Sorrentino |
14 Settembre 2022
Tante generazioni di giovanissime atlete di ginnastica ritmica si sono ispirate negli anni alle farfalle azzurre, che a cavallo degli ultimi due de...

Bergamo quinta per indice di sportività

Federica Sorrentino |
29 Agosto 2022
Il Sole 24 Ore ha pubblicato la classifica dell’indice di sportività che tiene conto di qualità e diffusione nei capoluoghi e nei rispettivi territ...

L’asticella di Gimbo ancora di oro

Federica Sorrentino |
19 Agosto 2022
Se c’è l’uno, c’è pure l’altro. Il 1° agosto 2021, sotto la bandiera a cinque cerchi e il cielo di Tokyo, l’indimenticabile abbraccio tra Gianmarco...