Latte Lath la bella sorpresa di luglio

Fabio Gennari |

Punizione di Koopmeiners dalla sinsitra, palla che resta lì in area di rigore e girata perentoria all’angolino per il 3-1 finale. Prima ancora, poco dopo il suo ingresso in campo nella parte finale di Bournemouth – Atalanta, una bella azione personale con palla difesa contro 3 avversari ed punizione conquistata. Il numero 24 dell’Atalanta, Emmanuel Latte Lath, si sta facendo notare e non poco con la maglia della Dea: anche in Inghilterra Gasperini lo ha mandato in campo e nei 12 minuti giocati il ragazzo si è fatto notare e ha siglato il gol che ha cristallizzato il risultato.
Nei giorni del clamoroso trasferimento di Hojlund al Manchester United con la valutazione complessiva di 85 milioni di euro, il mondo atalantino si chiede chi arriverà ancora in attacco oltre a El Bilal Tourè che è stato ingaggiato dall’Almeria per 31 milioni di euro (in entrambi i casi si tratta di cifre record per la Dea). La posizione di Latte Lath, al netto delle prossime mosse, va tenuta in grande considerazione per il gruppo di giocatori del reparto avanzato e ci sono diversi dettagli che sostengono la sua candidatura. 
Ad oggi, i centravanti in rosa sono 3: El Bilal Tourè, Duvan Zapata ed Emmanuel Latte Lath con Muriel (in uscita) da considerare come seconda punta. Il primo è da scoprire, il secondo da recuperare (oggi torna ad allenarsi con i compagni) e il terzo si sta facendo notare. I numeri raccontano che l’anno scorso, con la maglia del San Gallo nel massimo campionato in Svizzera, Latte Lath ha segnato 14 gol in 31 gare. Con la Coppa di Svizzera, si sale a 16 reti in 34 partite. Con i 4 assist che ha servito, fanno 20 segnature in cui è stato protagonista. Per essere la terza alternativa della Dea nel ruolo di prima punta si tratta di uno score decisamente importante. 
Il ragazzo ha vissuto alcune stagioni un po’ in ombra, sembrava essersi perso e invece è cresciuto molto sul piano fisico e si sta prendendo un pezzo di scena. Nel giro di qualche giorno, oltre al gol del 3-1 di Bournemouth, il numero 24 atalantino ha segnato una tripletta anche alla Pro Vercelli e si è trattato di gol anche belli da vedere. Classe 1999, eventualmente potrebbe anche essere impiegato come uno dei 4 fuoriquota della squadra B (non ha presenze in serie A) e con ancora un mese di mercato davanti la sua candidatura per la permanenza alla Dea va monitorata con grande attenzione. 

Latte Lath festeggiato dai compagni di squadra dopo il gol del 3-1 a Bournemouth (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta U16 campione d’Italia per la prima volta

Federica Sorrentino |
22 Giugno 2024
L’Atalanta Under 16 ha conquistato il titolo italiano battendo il rimonta il Milan 3-2  stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto. E’ ...

Kolasinac il gladiatore è l’uomo in più di Gasp...

Fabrizio Carcano |
22 Giugno 2024
Il riposo del guerriero. Meritato. Rigenerante. Terapeutico. Sead Kolasinac, 31 anni compiuti giovedì 20 giugno, sta guardando gli Europei da spett...

Esordio europeo nel Friendly Match con l'AZ Alk...

Federica Sorrentino |
20 Giugno 2024
L’Atalanta ha scelto un esordio europeo con i fiocchi prima di giocare il match valido per la Supercoppa continentale con il Real Madrid alla vigil...