Grassobbio quarto posto che va stretto alle finali di tamburello Indoor

Luciano Locatelli |

Si è conclusa domenica 15 gennaio nelle palestre di Mezzolombardo e Folgaria la fase finale dei campionati indoor di serie A femminile, appuntamento che vedeva impegnata la squadra bergamasca dell’ASD Grassobbio, fresca vincitrice del girone B di qualificazione a punteggio pieno.

La giovane squadra allenata da Frank Vismara ha dovuto cedere subito nello spareggio C contro l’Aeden Santa Giusta, che ha vinto con il punteggio di 13-9 e questa sconfitta ha precluso l’accesso al triangolare che assegnava lo scudetto.

La partita contro le sarde si è dimostrata più complicata del previsto, con il Santa Giusta che ha sempre condotto la partita ed anche quando si sono presentate le occasioni per pareggiare e rientrare in gioco le ragazze di Grassobbio non sono riuscite a conquistare il 40 pari, perdendo i punti importanti che hanno poi portato alla sconfitta.

Successivamente, le ragazze del Grassobbio si sono riscattate battendo dapprima il Valgatara per 13-7 e nella giornata di domenica mattina anche Roma per 13-4, successo che consente alla squadra bergamasca di conquistare la quarta piazza finale e di accedere alla Coppa Italia dove ritroverà Aldeno, Aeden Santa Giusta e Nave San Rocco.

La squadra orobica termina così il suo percorso campionato tra fase a gironi e fase finale con una sola sconfitta in finale e per questo ci si interroga sulla validità della formula, che forse non premia nel complesso i veri valori espressi in campo dalle squadre durante tutto l’anno.

Amareggiato ma comunque contento l’allenatore Frank Vismara: “Contro il Santa Giusta non siamo riuscite a sviluppare il nostro solito gioco fatto di aggressività, forse abbiamo sentito un po’ di pressione, poi il fatto di essere rimaste ferme per un mese non ha giovato e per ultimo la mancanza di esperienza contro avversarie che hanno messo in campo anche un atteggiamento provocatorio che ha condizionato un po’ le ragazze. Tra ieri e oggi ci siamo riscattate vincendo con Valgatara e Roma e conquistando il quarto posto che ci fa accedere alla Coppa Italia, resta un po’ di rammarico perché in stagione abbiamo vinto 8 partite su 9 ed arriviamo solo quarte”.

A conclusione del torneo ha parlato anche il presidente Gerolamo Testa, il quale ha così commentato la fase finale della sua squadra: “E’ stato un weekend impegnativo, abbiamo visto sfumare la possibilità di accedere al girone scudetto però siamo riuscite a ritagliarci un motivo di soddisfazione conquistando il quarto posto battendo Roma e accedendo alla Coppa Italia che era l’obiettivo stagionale e quindi mi ritengo molto soddisfatto”.

Per la cronaca la vittoria dello scudetto 2022/23 di tamburello femminile di serie A indoor è andata al Nave San Rocco, secondo classificato l’Aldeno e terza l’Aeden Santa Giusta, mentre le date per la disputa della Coppa Italia di tamburello femminile indoor saranno comunicate nella giornata di lunedì.

Le ragazze di Grassobbio in maglia viola opposte alle romane, in maglia rossa (credits: ASB Tamburello Grassobbio)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Pallanuoto BG corsara a Milano abbandona la bas...

Luciano Locatelli |
20 Aprile 2024
Secondo successo consecutivo in trasferta per la Pallanuoto Bergamo, che s’impone in casa del Cus Geas Milano per 9-11 nel campionato di serie B di...

La spada di Jacopo Rizzi sul tetto del mondo

Giulia Piazzalunga |
18 Aprile 2024
Ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Riyadh 2024, l’Italia della spada maschile ha trionfato nella prova a squadre Under 20. Il bergamasco ...

Stefano Belotti oro tris agli Assoluti Open di ...

Michele Ferruggia |
14 Aprile 2024
Si chiudono con la tripletta personale di Stefano Belotti gli Assoluti Open UnipolSai di tuffi alla Monumentale di Torino. Il ventenne bergamasco v...