L’epica di Luigi Ganna alla Biblioteca dello Sport di Seriate

Eugenio Sorrentino |

Paolo Bettini è l’ultimo grande campione ad avere varcato la soglia della Biblioteca dello Sport “Nerio Marabini” di Seriate. Il suo prestigioso palmares di ciclista (oro olimpico, due titoli mondiali su strada, due Liegi-Bastogne-Liegi, due Giri di Lombardia, una Milano-Sanremo, tre Coppe del Mondo, tappe in tutti i grandi giri) ha fatto da cornice alla presentazione del libro “40,405” di Stefania Bardelli, dedicato a Luigi Ganna, primo vincitore del Giro d’Italia nel 1909. Di lui poco si ricorda il record italiano dell’ora stabilito un anno prima. Un’impresa storica, condotta sul velodromo di Porta Ticinese, che l’autrice ha raccontato, ripassando la vita e la carriera del campione di Induno Olona, attraverso ricordi di famiglia. Ottanta pagine con notizie, racconti inediti e aneddoti. Dopo la vittoria alla terza edizione della Milano-Sanremo, nel 1909, Luigi Ganna, che correva con una bicicletta pesante 16 chili, assunse l’appellativo di “re del fango”. La presentazione del volume (edito da Sunrise Media), che riporta la prefazione di un narratore come Federico Buffa, è avvenuta il 1° dicembre, nel 140esimo anniversario della nascita di Luigi Ganna, il quale era lo zio del nonno di Stefania Bardelli, Umberto Gioia. E questo è stato il motivo che ha spinto l’autrice a ricostruire un capitolo del ciclismo epico. Paolo Marabini, come sempre in veste di moderatore nel corso degli incontri nella sala della Biblioteca dello Sport da lui creata, ha ricongiunto magistralmente la storia passata di Luigi Ganna con i grandi traguardi di Paolo Bettini.

Paolo Marabini con Paolo Bettini e Stefania Bardelli, accanto alla sagoma di Luigi Ganna (Ph: Michele Maraviglia)

Photogallery della presentazione del libro “40,405” alla Biblioteca dello Sport di Seriate (Ph: Michele Maraviglia)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Ad Auschwitz Viaggio della Memoria per gli spor...

Michele Ferruggia |
8 Febbraio 2024
Un viaggio toccante e commovente all’interno di una delle ferite più dolorose e incancellabili della storia dell’umanità: l’indim...

Partnership tra Tennis Club e Cus Bergamo 

Redazione |
31 Gennaio 2024
Il Tennis Club Bergamo e il CUS Bergamo, Centro Universitario Sportivo dell’Università degli studi di Bergamo, hanno dato vita a una...

Giuseppe Pezzoli nuovo presidente Panathlon Ber...

Redazione |
30 Gennaio 2024
Giuseppe Pezzoli è il nuovo presidente del Panathlon Club “Mario Mangiarotti” Bergamo. Subentra a Gianluigi Stanga, manager ciclistico, che ha rico...