Lions BG con Bengals Brescia nuova battuta d’arresto

Luciano Locatelli |

Nuova sconfitta per i Lions Bergamo, impegnati nel campionato di football americano IF2, che hanno ceduto alla capolista Bengals Brescia presso il Centro Sportivo “Enrico Chico Nova” con il punteggio di 34-20. La partita ha avuto un andamento a due facce, con i primi due quarti nettamente a favore dei padroni di casa mentre dopo l’intervallo si è potuta registrare la reazione di orgoglio dei Lions, che sono riusciti a vincere i parziali degli ultimi de quarti di gioco senza però riuscire a ribaltare il risultato finale.

Parte subito forte Brescia che con Federico Quarella in apertura si porta in red zone al termine di una corsa di circa 80 yard, dopodiché viene placcato sulla linea delle 10 yard. Sulla azione successiva i Bengals realizzano il primo touchdown con Grespan su passaggio di Tinti. Bianchini poi realizza il calcio successivo e porta avanti i padroni casa sul 7-0. I Lions provano subito una reazione con azioni portate soprattutto da Zanga, Ventura e Peressotti che bucano la difesa avversaria avvicinandosi alla red-zone, ma la difesa bresciana non permette ai caschi oro di andare a segno. Sono invece ancora i bresciani ad andare a segno con Bocchese, con una corsa sulla fascia sinistra di 40 yards che permette ai Bengals di realizzare il secondo touchdown della serata. Sul successivo calcio però Bianchini non centra la porta e quindi i bresciani passano a condurre per 13-0.

Nel secondo quarto dopo vari tentativi da ambo le parti, sono ancora i Bengals ad andare a segno al secondo down e 15, con Quarella vicino alla linea di meta che porta avanti Brescia 19-0, in quanto il successivo calcio di Bianco non va segno. I Lions provano a reagire ma si fanno intercettare la palla da Gaggiotti che rilancia l’attacco dei Bengals con una corsa di 40 yards, a meta prima con Grespan, realizzazione che viene annullata e poi con Gianmarco Bertoglio che riceve in end zone e realizza il quarto touchdown dei bresciani e porta il parziale sul 25-0.

Per vedere una realizzazione da parte dei caschi oro bisogna aspettare il terzo quarto, dopo che Brescia ha arrotondato ancora il punteggio con un calcio vincente dalle 35 yards (28-0). È Mattia Ventura a recuperare palla dalla propria difesa e bucare la difesa bresciana, realizzando il primo touchdown dei Lions che porta il punteggio sul 28-6. Non viene realizzato il punto addizionale in quanto il calcio è fuori dai pali. Ci provano ancora i Lions ad incrementare il punteggio ma la difesa dei Bengals regge e finisce il terzo quarto.

Ultima frazione di gioco che inizia con un touchdown di Brescia abile a portarsi subito in attacco sulla red zone a pochi metri dalla linea di meta, realizza il parziale di 34-6 grazie a Tinti che sorprendere la difesa dei caschi oro. Reazione di orgoglio degli uomini di Coretti che al terzo down e 9, realizzano il secondo touchdown della serata. Lo realizza Matteo Bonzanni che riceve un lancio di circa 40 yards di Carminati e si porta in end-zone fissando il parziale sul 34-12.

I Lions ci riprovano ancora, con un lancio ancora di circa 40 yards di Carminati per Zanga, ma la difesa di Brescia interviene con un placcaggio sulla linea della 30 yard. Poi è Matteo Bonzanni a realizzare il terzo touchdown per i bergamaschi, che evita il placcaggio della difesa bresciana e va in end-zone. 34-18 il punteggio parziale, con i Lions che anziché tentare la trasformazione con il calcio, decidono di giocare e realizzano una nuova meta che porta il punteggio sul 34-20 ad un minuto dal termine dell’incontro.

I Lions tentano un onside kick per riconquistare immediatamente il pallone, ma il pallone finisce fuori dal campo, la partita finisce con Brescia che controlla e porta casa un altro successo e mantiene il primato in classifica. Per i Lions invece si tratta della quarta sconfitta stagionale, una conferma delle difficoltà di stagione, condizionata anche dai molti infortuni occorsi alla squadra bergamasca.

Dopo la partita abbiamo raggiunto il presidente Gianluca Ventura che ha così commentato il momento della sua squadra: “Ovviamente il nostro record non è quello che ci aspettavamo, nonostante non abbiamo un roster lungo e abbiamo perso alcune pedine importanti. Abbiamo molto talento in questo gruppo e lo abbiamo dimostrato in ogni partita. Un po’ di sfortuna, gli infortuni e tanti errori di esecuzione sono principalmente la ragione della nostra posizione, ho comunque fiducia che molto presto arriveranno anche i risultati”.

I caschi oro riprenderanno domenica 5 maggio a Verona, contro i Redskins Verona, unica squadra battuta dagli uomini di Sergio Coretti, in uno scontro decisivo per evitare l’ultima posizione in classifica del girone B.

I caschi oro hanno vinto solo con i Redskins Verona, che torneranno ad affrontare domenica 5 maggio (credits: Bonzanni/Lions)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Lions BG continua la serie negativa

Luciano Locatelli |
26 Maggio 2024
Continua la serie negativa dei Lions Bergamo che perdono anche il primo appuntamento interdivisionale contro i Pirates Savona, squadra che milita n...

Arcene Tamburello cede al Ceserara e scivola al...

Luciano Locatelli |
26 Maggio 2024
Nuova sconfitta per l’Arcene Tamburello, impegnato nel campionato di serie A open, contro il Ceserara degli ex fratelli Bertagna e Michelini. La sq...

Due ko per le squadre di tamburello femminile b...

Luciano Locatelli |
26 Maggio 2024
Doppia sconfitta per le due squadre bergamasche femminili, impegnate nel campionato di tamburello di serie A open, entrambe in trasferta contro le ...