Lions BG open day dei caschi d’oro

Luciano Locatelli |

Anche quest’anno i Lions Bergamo organizzano l’open day presso la Cittadella dello Sport di via Monte Gleno, sabato 16 settembre dalle ore 13,00 alle 18,00. Un pomeriggio dedicato a tutti i tifosi Lions e a tutti gli appassionati e i curiosi dello sport del football americano. Un appuntamento riservato a tutti coloro che dai 13 ai 48 anni hanno voglia di mettersi in gioco per divertirsi e sperimentare questo sport direttamente sul campo, sotto la guida esperta di chi pratica questo sport da anni. Sarà l’occasione per imparare le regole del gioco, indossare il casco e le protezioni per provare l’ebbrezza del campo altrimenti difficilmente praticabile.

Nell’occasione sarà presente anche il capo allenatore dei campioni del Silver Bowl, Sergio Coretti, che cercherà di convincere giovani e meno giovani a praticare questo sport. Per l’occasione abbiamo contattato proprio l’head coach della squadra che ha conquistato il titolo della seconda divisione per porgli qualche domanda:

Dopo il successo dello scorso anno è cambiato qualcosa?

La voglia e il “fuoco” continuano ad esserci, nessuno dei ragazzi o dei coaches si è montato la testa, anzi c’è voglia di lavorare e ricominciare il prima possibile”

Qual è l’obiettivo dell’open day?

“L’obiettivo dell’open day è quello di far conoscere il football ma soprattutto i Lions, la ricerca di nuovi giovani giocatori è sempre cruciale per il percorso di una società sportiva soprattutto nel football”.

Se volessi invogliare qualche ragazzo a praticare il football cosa gli diresti?

“Gli direi che è lo sport più figo del mondo, uno sport ad altissima intensità e in cui l’adrenalina è sempre al massimo. Tutti gli sport hanno dei valori importanti comuni anche al football, in tuti gli sport di squadra è fondamentale il gruppo, ma solo il football è davvero il gioco di squadra definitivo, perché davvero non puoi fare nulla da solo, nulla senza i tuoi compagni di squadra. È uno sport in cui c’è spazio per qualsiasi tipo di fisico e di personalità e seppur richiede tantissimo impegno, è in grado di dare soddisfazioni incredibili”.

Tornando alla prima squadra, avete già deciso se partecipare al campionato di prima divisione?

“Su questo punto non posso dare ancora nessuna certezza, anche se il tempo a disposizione è poco, stiamo cercando di fare le dovute valutazioni per poter fare la scelta giusta non solo per l’anno prossimo, ma anche per il futuro”.

Ci saranno dei cambiamenti nella prossima stagione?

“La squadra dell’anno prossimo non sarà totalmente uguale a quella che ha vinto il titolo lo scorso luglio, ma ovviamente stiamo lavorando sia in casa che nei dintorni per trovare giocatori e allenatori che diano un valore aggiunto alla squadra”.

Non è un mistero infatti che la squadra bergamasca sia alla ricerca di sponsor, per poter affrontare la massima serie con le dovute garanzie tecniche ed economiche, anche se il tempo stringe e presto bisognerà prendere una decisione per pianificare la prossima stagione.

In attesa pertanto di sapere se i Lions parteciperanno al campionato di prima divisione 2023/24, l’invito a tutto il pubblico appassionato di questo sport è quello di andare a fare un giro sabato prossimo per conoscere da vicino i protagonisti della cavalcata trionfale dello scorso anno.

Sergio Coretti, head coach dei Lions Bergamo, con i suoi giocatori (credits: Sergio Coretti/Lions Bergamo)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Nicole Cadei bronzo al Mondiale Moto d’Acqua 

Federica Sorrentino |
24 Giugno 2024
La giovanissima Nicole Cadei ha fatto valere il suo talento salendo per la prima volta sul podio del Campionato Mondiale di Moto d’Acqua al termine...

Al TC Città dei Mille in scena il Trofeo Azimut

Redazione |
22 Giugno 2024
Sui campi del Tennis Club Città dei Mille di Bergamo va in scena, da domenica 23 giugno, l’edizione 2024 del Trofeo AZIMUT, che vede nel tabellone ...

Francesco Casalini argento nella piattaforma si...

Redazione |
21 Giugno 2024
Medaglia bis per la scuola di Bergamo Tuffi ai campionati europei. Arriva nella piattaforma sincro per merito di Francesco Casalini, che insieme a ...