Lorenzo Previtali doppio podio short track a Torino

Luciano Locatelli |

Tempo di Natale e di sport invernali. Dopo i difficili anni legati al Covid è tornata a Torino una gara di short track a carattere internazionale: la seconda Star Class – Junior Challenge, manifestazione che si è svolta dal 25 al 27 novembre presso il Palatazzoli e che ha accolto oltre 150 atleti dai 15 anni in su, provenienti da oltre 10 nazioni. Manifestazione che ha visto brillanti protagonisti gli atleti bergamaschi di Sport Evolution Skating. Spicca il secondo posto conquistato da Lorenzo Previtali di Calusco d’Adda, atleta delle Fiamme Oro, che si è particolarmente distinto nella prova internazionale sotto la Mole Antonelliana. Subito protagonista Previtali, assieme Alessandro Buccellini, Pietro Gervasoni e Aaron Pietrobono, tutti Junior B, che gareggiano nella categoria unificata Junior A/B con ben 69 atleti, un vero e proprio record.

Nelle gare di qualificazione su tutte e tre le distanze in programma (1500 – 500 – 1000), Lorenzo Previtali si è imposto con autorevolezza, mentre Buccellini, Gervasoni e Pietrobono sono andati ai ripescaggi sia nei 1500 che nei 500, non riuscendo successivamente a passare il turno.

Nei 1500 Lorenzo Previtali in semifinale ha vinto con uno strepitoso 2’16”70 (miglior tempo della gara). La finale ha avuto un epilogo non previsto, con la gara fermata a meno di 3 giri dalla fine per una caduta (quando Lorenzo era al 3° posto e stava lottando per la seconda piazza) e ripetuta dopo solo 5 minuti. Quasi tutti gli atleti sono apparsi in difficoltà alla ripartenza, tranne l’azzurro Alessandro Loreggia, compagno di squadra di Lorenzo Previtali sia in nazionale Junior che in Polizia (Campioni del Mondo Junior in carica nella staffetta), che ha vinto con buon margine, mentre Previtali ha lottato fino in fondo con il favoritissimo De Boo conquistando la prestigiosissima seconda piazza.

Meno fortunata la finale dei 500, proibitiva per Previtali anche perché partito dalla 5° posizione. Nonostante ciò, ha disputato una bellissima gara (sotto gli occhi del DS della squadra nazionale A K. Guadec e degli allenatori della squadra nazionale Junior Viviani e Viscardi), chiudendo al quinto posto ma con un super tempo di 42”078, risultando ancora primo degli Junior B.

Nella giornata di chiusura è andata in scena la gara dei 1000 metri, che ha visto uscire nelle qualificazioni Buccelli e Gervasoni, mentre Lorenzo Previtali ancora una volta, ha centrato con merito la finale A, che si è  presentata durissima, guidata a ritmi forsennati dagli atleti olandesi seguiti dai francesi. Lorenzo Previtali ha trovato lo spunto all’ultimo giro riuscendo a conquistare un prestigiosissimo terzo posto.

Per effetto di tutti i piazzamenti ottenuti nei tre giorni di gare, Lorenzo Previtali è risultato secondo a pari merito con altri due atleti a 39 punti e, in base al conteggio dei punti gara, ha conquistato anche il secondo posto in classifica generale che si aggiunge al secondo posto all’Alta Valtellina Trophy.

Il Podio dei 1500 metri Junior A/B: Lorenzo Previtali, Alessandro Loreggia e Theo Collins (Credits: SES)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Pallanuoto BG brutta sconfitta con Milano

Luciano Locatelli |
28 Gennaio 2023
Pallanuoto Bergamo perde malamente lo scontro con il Cus Geas Milano per 7-9. Una partita che poteva avere un andamento diverso, ma l’approccio deg...

Conti e Macii sul tetto d’Europa del pattinaggi...

Michela Corvetto |
26 Gennaio 2023
Sara Conti e Niccolò Macii sul tetto d’Europa. La coppia dell’Ice Lab Bergamo scrive una pagina indelebile nella storia del pattinaggio di figura d...

Tamburello Grassobbio ospita la Final Four di C...

Luciano Locatelli |
26 Gennaio 2023
È stato ufficializzato nei giorni scorsi il calendario della Coppa Italia indoor di tamburello femminile e con esso anche la sede della competizion...