Manita al Ponte San Pietro con Højlund scatenato

Eugenio Sorrentino |

L’Atalanta si è concessa una manita nell’amichevole infrasettimanale con il Ponte San Piero dell’ex Ferreira Pinto, disputata al Centro Sportivo Bortolotti e che ha visto il ritorno in campo, per uno spezzone di secondo tempo, il cafetero Duvan Zapata, tornato in campo dopo circa due mesi di assenza per infortunio muscolare. In grande evidenza Rasmus Højlund, autore di una tripletta nel primo tempo. Il giovane attaccante danese è andato a segno al 5’ e al 19’ e ancora al 24’, dopo il terzo gol firmato da Pasalic al 22’. Ad arrotondare, al 27’ della ripresa, ci ha pensato Lookman, subentrato nella seconda parte della gara, che così ha festeggiato il suo 25esimo compleanno. Si è rivisto anche Juan Musso, che ha coperto i pali nella prima ora di gioco, indossando una maschera protettiva. Davanti a lui, mister Gasperini ha schierato Zortea, Djimsiti, Ruggeri e Hateboer; Ederson e Pasalic in mediana; il primavera Vorlicky insieme a Malinovskyi e Boga, terminale offensivo Højlund. Per quanto visto nell’amichevole, sia Musso che Zapata dovrebbero rientrare tra i convocati del match di campionato con la Lazio. Continuano a lavorare a parte Rafael Toloi e Davide Zappacosta.

Højlund e Pasalic hanno condito il primo tempo con quattro reti (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La U23 piega la Pro Sesto e blinda il quinto posto

Fabrizio Carcano |
20 Aprile 2024
Dopo aver conquistato i playoff domenica scorsa, con due giornate di anticipo, l’Atalanta under23, nell’ultima gara casalinga di campionato, ha bli...

Europa League e Coppa Italia tutto è possibile

Fabrizio Carcano |
19 Aprile 2024
Davide vestito di nerazzurro sta battendo i giganti Golia delle metropoli del calcio internazionale. L’Atalanta vuole portare la provincia sul tron...

Atalanta in semifinale e Liverpool salva l'onore

Eugenio Sorrentino |
18 Aprile 2024
Al Gewiss Stadium, l’Atalanta ha riscritto la sua storia e aggiunto un nuovo, straordinario capitolo a quella del calcio italiano. Vola in semifina...