Manita di Perico al Prealpi Orobiche

Federico Errante |

La manita di Alessandro Perico. Il 46enne di Scanzorosciate, navigato da Mauro Turati su Skoda Fabia Evo R5, ha conquistato l’edizione numero 36 del “Rally Prealpi Orobiche”, la quinta personale su sei partecipazioni. Due giorni di splendide competizioni, sei prove speciali per un evento che non ha tradito le attese. Per questo tipo di competizioni, non è così comune portare ai nastri la bellezza di 115 equipaggi ai nastri di partenza. Come non lo è ricevere un autentico plebiscito in termini di consensi, tanto sul piano del percorso – un “usato” che più sicuro non si può – quanto su quello organizzativo. Con la “chicca” del coinvolgimento della Fiera di Bergamo per il parco assistenza e per il riordino, una novità trasversalmente apprezzata. Oltre ad un ritorno del pubblico ordinato e caloroso. L’arrivo ad Albino, come detto, ha incoronato “Alessandro Magno” che aveva già ipotecato il gradino più alto nelle due prove del sabato sui Colli di San Fermo imponendo la “regola del 7”. Sono stati 7’7 i secondi di margine sugli inseguitori Oldrati-De Guio e Ghelfi-Ruggeri (ex aequo), sono stati sette i secondi che hanno racchiuso i primi sette della classifica parziale, tutti su Skoda Fabia. Se da una parte Perico si era confermato uno stratega sul bagnato, il meteo più clemente della domenica – con lo spettacolo ancor più a beneficiarne – ha semplicemente ribadito le gerarchie. Altre due prove (Selvino 1 e Valserina 1) davanti a tutti e poi due secondi posti dal sapore di gestione (Selvino 2 centrata da Ilario Bondioni con Sofia D’Ambrosio e Valserina 2 andata a Maurizio Mauri con Davide Bozzo). Il favorito ha dunque mantenuto fede ai pronostici e chissà che la prossima edizione non si trasformi in quella dell’aggancio a Matteo Gamba, il grande assente, primatista assoluto a quota sei affermazioni.  

L’ORDINE D’ARRIVO

1. Alessandro Perico / Mauro Turati (SKODA FABIA EVO – PA RACING) 44:19,7; 2. Ilario Bondioni / Sofia D’Ambrosio (SKODA FABIA EVO – PA RACING) + 00:26,3; 3. Enrico Oldrati / Elia De Guio (SKODA FABIA – MS MUNARETTO) +00:32,9; 4. Andrea Spataro / Omar Piras (SKODA FABIA EVO – ERREFFE RALLY TEAM) + 00:57,8; 5. Marco Silva / Maurizio Vitali (SKODA FABIA – PA RACING) + 00:59,7

L’equipaggio Perico-Turati in una foto d’archivio tratta dal profilo Fb di Alessandro Perico (Ph: M.Bettiol)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

A Monza la safety-car davanti a Verstappen e Le...

Marta Nozza Bielli |
11 Settembre 2022
Non era mai successo che il Gran Premio d’Italia sul circuito di Monza si concludesse in regime di safety-car, con le vetture ordinatamente accodat...

A Monza tutti all’inseguimento di Leclerc

Marta Nozza Bielli |
10 Settembre 2022
Charles Leclerc ha entusiasmato il pubblico di Monza firmando il tempo migliore nel Q3 del Gran Premio d’Italia, girando in 1:20:161, che rappresen...

Chance per Leclerc sulla pista di Monza

Eugenio Sorrentino |
9 Settembre 2022
Ferrari in evidenza nelle prime due sessioni di prove libere all’autodromo di Monza. La prima è stata appannaggio di Leclerc, mentre Sainz ha fatto...