Michela Moioli in corsa per la Coppa del mondo di snowboardcross

Federico Errante |

Cortina d’Ampezzo 29 gennaio 2022: Michela Moioli vince quella che, fino a domenica scorsa a Sierra Nevada, era l’ultimo acuto nella Coppa del Mondo di snowboardcross. Cortina d’Ampezzo, 9 marzo 2024: l’alzanese si presenta sulla stessa pista forte di quel successo che le mancava e della certezza d’aver riaperto la corsa alla sfera di cristallo. Combinazioni, luoghi e situazioni che combaciano e la lanciano all’inseguimento di Chloe Trespeuch. Alla francese, dopo il patatrac con la britannica Charlotte Bankes in finale in Spagna e con il traguardo tagliato strisciando per classificarsi terza, sono rimasti 86 punti di margine (490 contro 404). Bottino comunque considerevole, eppure la sensazione è che sia più sottile di quanto dicano le cifre. Perché Michela, con il successo pur con l’ausilio della buona sorte (finalmente!) in terra iberica, pare abbia compiuto il sospirato step che serviva proprio a livello mentale. Inoltre, alle sue spalle, si è acceso un autentico “rodeo” con quattro concorrenti in 11 punti: l’australiana Josie Baff è terza a 333, la ceca Eva Adaczykova è sesta a 322. In qualifica secondo tempo per Moioli, a 37/100 da Bankes. Savoldelli, 17ma, resta fuori per soli 20/100. Più indietro l’altra orobica Sofia Belingheri e Caterina Carpano, 22ma e 26ma. In campo maschile miglior tempo per il canadese, leader della classifica Eliot Grondin. Solo due azzurri passano il taglio, i più attesi: Lorenzo Sommariva 8° ed Omar Visintin 21mo.
Nello sci alpino, invece, la cancellazione (la 20ma complessiva con 15 gare saltate!), causa pioggia, di gigante e slalom a Kranjska Gora (Slovenia) definisce il 50% nelle discipline tecniche. La coppa di slalom va all’austriaco Manuel Feller mentre, in gigante, Filippo Della Vite è qualificato per le finali di Saalbach. Il bergamasco di Ponteranica, infatti, è 24mo nella graduatoria di specialità. Così sabato 16 ci sarà anche lui a giocarsi l’ultima cartuccia della stagione tra le porte larghe. Gli altri azzurri: Alex Vinatzer, Luca De Aliprandini e Giovanni Borsotti. E’ di queste ore, intanto, una notizia già nell’aria da tempo: il prossimo anno tornerà al cancelletto Lucas Braathen. Il fenomeno norvegese, dopo la rottura con la sua federazione ed il conseguente anno di inattività, correrà sotto la bandiera del Brasile.
Nessun problema meteo, era ora, per le donne ad Are. In Svezia gigante e slalom, sabato 9 e domenica 10 (ore 10.30 e 13.30).  Primo giorno con Federica Brignone, Marta Bassino, Roberta Melesi, Asja Zenere, Elisa Platino, Lara Della Mea, secondo con Brignone e Della Mea, oltre che con Martina Peterlini, Marta Rossetti, Lucrezia Lorenzi e Vera Tschurtschenthaler. Lara Gut-Behrami ha le mani sulla Coppa poiché Mikaela Shiffrin, al rientro dopo l’incidente di Cortina d’Ampezzo del 26 gennaio scorso, correrà solo lo speciale. 

Michela Moioli all’0inseguimento della francee Chloe Trespeuch per la coppa di cristallo di snowboardcross (Ph: Pentaphoto)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Michela Moioli è maestra di snowboard

Federico Errante |
17 Aprile 2024
Un altro traguardo raggiunto da Michela Moioli:la campionessa alzanese è diventata maestra di snowboard. A Ponte di Legno ha sostenuto e passato l&...

La Coppa Italia premia la stagione di Martina B...

Federico Errante |
12 Aprile 2024
Martina Bellini, un bilancio positivo è la migliore delle risposte. La fondista di Clusone ha vinto la Coppa Italia e manda in archivio una stagion...

Assoluti senza podio per Filippo della Vite

Federico Errante |
6 Aprile 2024
Filippo della Vite saluta con il quarto posto agli Assoluti. In Val Senales il ragazzo di Ponteranica termina la sua annata da “ciapa no” con la ri...