Michela Moioli saluta la coppa del mondo

Federico Errante |

Dalla gara mista a squadre dell’Olimpiade di Pechino alla Coppa del Mondo, Michela Moioli ha fatto l’abbonamento all’argento. A Reiteralm, in Austria, l’alzanese si piazza alle spalle della rivale Charlotte Bankes che vince aritmeticamente la sua prima Coppa del Mondo. Salvo imprevisti che non si sono verificati, sarebbe già stato complesso immaginare una finale diversa. Tanto più complice l’assenza di possibili alleate dell’azzurra (la dominatrice in Cina, l’americana Lindsey Jacobellis o l’australiana Belle Brockhoff). I 93 punti da rimontare all’anglo-francese da montagna da scalare a mani nude sono diventati qualcosa di più anche dopo l’eliminazione in semifinale della transalpina Chloe Trespeuch. Anche in caso di successo, Michela avrebbe rosicchiato qualche punto tenendo aperta la porta nella finalissima di Veysonnaz, in Svizzera, domenica prossima. Razionalmente però, più che pensare ad una sfera di cristallo sfuggita, meglio guardarsi indietro e applaudire un’altra stagione “a segno” per Michela che, tra otto giorni, vorrà congedarsi in bellezza in terra elvetica. Bankes (569 punti contro 456) conquista con merito il trofeo e suggella con il quarto timbro della sua annata (contro i due della bergamasca). Dopo sette anni si spezza cosi il dominio alternato tra la ceca Eva Samkova (infortunata) padrona nel 2015, nel 2017, nel 2019 e nel 2021 e Moioli (2016,2018,2020). L’altra bergamasca Sofia Belingheri non si era qualificata venerdì mentre Caterina Carpano non ha preso il via nei quarti. Discorso chiuso nel settore rosa, spalancato invece tra gli uomini in cui uno spettacolare Lorenzo Sommariva brucia l’austriaco Jakob Dusek e lo svizzero Kalle Koblet. Per il genovese di nascita ed aostano d’adozione si tratta della prima affermazione in questa stagione, il modo perfetto per dimenticare l’Olimpiade. Chi gongola, in ottica graduatoria generale, è Dusek che approfitta del mezzo passo falso del battistrada (il tedesco Martin Noerl, quinto) e del connazionale Alessandro Haemmerle (out ai quarti) per inserirsi nella lotta al vertice: i tre sono racchiusi in un fazzoletto di 67 punti. 

Michela Moioli seconda nella Coppa del Mondo vinta da Charlotte Bankes (credits: Marco Trovati/Pentaphoto)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atleta dell’anno FISI via alle votazioni

Federico Errante |
11 Settembre 2022
La Fisi ha aperto il tradizionale concorso che permette agli appassionati di eleggere il migliore dell’ultima stagione. In corsa Michela Moioli e S...

Stefano Maldifassi si candida alla presidenza d...

Michela Corvetto |
4 Agosto 2022
«Una Federazione nuova, dinamica, autorevole e propositiva: è la FISI che ho in mente»: con queste parole Stefano Maldifassi comunica la propria ca...

Il ds Pisoni prepara la stagione di snowboardcross

Federico Errante |
27 Giugno 2022
L’inizio stagione è ancora lontano, ma è già tempo di mettere il classico “fieno in cascina”. Lo snowboardcross nazionale, archiviati i primi test ...