Nazionale di calcio forza 4 alle Deaflympics

Federica Sorrentino |

La Nazionale di calcio di Igor Trocchia alle Deaflympics impone la regola del 4 anche ai tulipani. Al termine di una partita a senso unico, a fare le spese del grande momento degli azzurri è l’Olanda, battuta per 4-0. La squadra italiana va subito in gol con Di Lorenzo, che mette la gara in discesa. Olanda mai pericolosa, tanto che il portiere azzurro rimane praticamente inoperoso e mister Trocchia può dare spazio a chi finora aveva giocato di meno. “L’abbiamo dominata dal primo all’ultimo minuto – commenta il mister – l’Olanda non ha fatto un tiro in porta. Una gara interpretata bene, senza prendere cartellini, evitando gli infortuni, gestendo bene la palla e sprecando poche energie”. Da registrare la doppietta di un vivace Bragaglia, quindi la rete di Calabrò. ” I ragazzi si sono divertiti secondo quelli che sono i nostri principi, sono contentissimo” conclude Trocchia. Purtroppo, queste tre vittorie consecutive non bastano ad acciuffare il primo posto nel girone che rimane all’Iran, perciò nei quarti di finale agli azzurri toccherà la temibile Ucraina. Ma la fiducia per saltare l’ostacolo non manca certo a Grippo e compagni.

Gli azzurri, secondi nel girone, affronteranno l’Ucraina nei quarti (credits: FSSI)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

AlbinoLeffe torna la sindrome dello Stadium

Giulia Piazzalunga |
27 Novembre 2022
All’AlbinoLeffe Stadium si è giocato sotto i riflettori, ma non si è accesa la luce della squadra bluceleste che ha lasciato i tre punti alla Pro P...

Maehle salva due volte ma Danimarca ko

Eugenio Sorrentino |
26 Novembre 2022
Nel match che ha visto la Danimarca cedere ai campioni del mondo in carica della Francia, l’atalantino Joakim Maehle non ha offerto una prestazione...

Staffetta Koopmeiners-De Roon nel pari Orange c...

Fabrizio Carcano |
25 Novembre 2022
Nell’Olanda che fatica a pareggiare 1-1 con l’Ecuador non brillano i due atalantini Teun Koopmeiners e Marten De Roon, peraltro protagonisti di una...