Nazionale di calcio forza 4 alle Deaflympics

Federica Sorrentino |

La Nazionale di calcio di Igor Trocchia alle Deaflympics impone la regola del 4 anche ai tulipani. Al termine di una partita a senso unico, a fare le spese del grande momento degli azzurri è l’Olanda, battuta per 4-0. La squadra italiana va subito in gol con Di Lorenzo, che mette la gara in discesa. Olanda mai pericolosa, tanto che il portiere azzurro rimane praticamente inoperoso e mister Trocchia può dare spazio a chi finora aveva giocato di meno. “L’abbiamo dominata dal primo all’ultimo minuto – commenta il mister – l’Olanda non ha fatto un tiro in porta. Una gara interpretata bene, senza prendere cartellini, evitando gli infortuni, gestendo bene la palla e sprecando poche energie”. Da registrare la doppietta di un vivace Bragaglia, quindi la rete di Calabrò. ” I ragazzi si sono divertiti secondo quelli che sono i nostri principi, sono contentissimo” conclude Trocchia. Purtroppo, queste tre vittorie consecutive non bastano ad acciuffare il primo posto nel girone che rimane all’Iran, perciò nei quarti di finale agli azzurri toccherà la temibile Ucraina. Ma la fiducia per saltare l’ostacolo non manca certo a Grippo e compagni.

Gli azzurri, secondi nel girone, affronteranno l’Ucraina nei quarti (credits: FSSI)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

All’Europeo 2 o forse 3 atalantini in azzurro

Redazione |
15 Maggio 2024
A Euro 2020, disputato un anno dopo a causa della pandemia e vinto dalla Nazionale guidata da Roberto Mancini, furono due gli atalantini a vestire ...

L’incontro con Mattarella alla vigilia della fi...

Redazione |
14 Maggio 2024
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale i calciatori, i dirigenti e gli staff tecnici di Atalanta e Juventus, s...

Gasperini e Papu Gomez pace fatta sotto il segn...

Federica Sorrentino |
14 Maggio 2024
Gian Piero Gasperini e Alejandro “Papu” Gomez hanno fatto pace, a tre anni e mezzo di distanza dai contrasti che sfociarono nella parte...